VETO CINESE PER ICARDI, LA JUVE DEVE SEMPRE CEDERE POI AVREBBE PRONTA LA PROPOSTA

20.08.2019 12:20 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
© foto di Insidefoto/Image Sport
VETO CINESE PER ICARDI, LA JUVE DEVE SEMPRE CEDERE POI AVREBBE PRONTA LA PROPOSTA

La Juventus e Mauro Icardi, un rebus che sembra ogni giorni più complicato. I giorni passano e le possibilità che alla fine il calciatore resti fermo, ci sono, anche se alla fine i nerazzurri dovranno decidere cosa fare. Fosse per loro, dovrebbe andare ovunque ma non alla Juventus, anche se Icardi sembra voler solo i bianconeri, scopriremo solo nelle prossime settimane se è vero, oppure no.

La Vecchia Signora Icardi lo prenderebbe molto volentieri, ma solo se riuscirà a cedere due attaccanti, in teoria il desiderio sarebbe quello di veder partire Mandzukic ed Higuain, ma forse sarà difficile, quindi bisognerà capire che succede con Paulo Dybala, in caso contrario sono alte le probabilità che si possa rimanere così.

La Juventus, avrebbe, anche una pazza idea di fine mercato in caso di cessione di due attaccanti, provarci con i nerazzurri avvicinandosi ai 60 milioni di mercato di valutazione di Icardi, non i 40 che è la valutazione di Icardi, ma un'aggiunta, con una modalità che prevede il prestito a 10 milioni ed il riscatto a 50, in modo da avvicinarsi a quanto chiedono i nerazzurri, ma senza pagare tutto subito, cosa che i bianconeri non vogliono fare senza valutare le condizioni di un calciatore che non gioca da tempo.

Capiremo presto se il veto cinese sarà assoluto e contemporaneamente se i bianconeri riusciranno o meno a cedere due attaccanti, del resto senza cederne due diventa impossibile acquistarne un terzo.

A Torino sembrano avere le idee chiare, con tutti gli incastri possibili da fare, prima voce cedere, magari non Dybala, poi il resto si vedrà.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve