TANTE COSE DA MIGLIORARE, MA IL TEMPO E’ QUELLO CHE MANCA

28.09.2020 05:35 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
TANTE COSE DA MIGLIORARE, MA IL TEMPO E’ QUELLO CHE MANCA

La prima sfida difficile della stagione vede i bianconeri in difficoltà. Andrea Pirlo ha sofferto in panchina e con lui anche i tifosi a casa. La gara è stata difficile, in difficoltà in dieci contro undici, sotto di un gol, soffrendo molto per le avanzate della Roma che ha sfruttato gli errori dei bianconeri che hanno giocato con troppa leggerezza in difesa. 
La difesa ha concesso troppo e le occasioni nascono anche dalla leggerezza della squadra, prendere un contropiede all'ultimo minuto del primo tempo è da codice penale, perdere palloni pericolosi al limite dell'area con grossa frequenza come successo con i giallorossi pure. 
Le occasioni concesse sono state troppe, Dzeko ha avuto due palloni facili per segnare, Mkhitaryan aveva sbagliato una grossa occasione nel primo tempo. 
PIRLO DEVE RAGIONARE - Andrea Pirlo dovrà riflettere su alcuni fattori, da una parte gli errori nel primo tempo con MCKennie sotto tono, Rabiot deleterio e Ramsey poco concreto, Arthur e Bentancur hanno fatto molto meglio quando sono entrati. Il Maestro bresciano dovrà capire come dare maggior equilibrio alla squadra, perché i bianconeri non lo sono sembrati.

Dispiace, perché la Juventus con maggior attenzione, evitando di prendere il contropiede a fine primo tempo e senza farsi espellere un uomo, si poteva anche vincere, giocando anche meno bene dell'avversario. 
Il pareggio e' un lusso, ma con maggior attenzione si poteva portare a casa un altro risultato.