SARÀ UN ANNO DIFFICILE, MA LO SAPEVAMO

15.09.2019 09:05 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
SARÀ UN ANNO DIFFICILE, MA LO SAPEVAMO

Forse non ve ne siete accorti, forse le prime due vittorie di cui una con rete al novantesimo potevano aver fatto passare una pausa serena, ma sarà un anno difficile dove bisognerà stare uniti e soprattutto non farsi influenzare da chi continua a sparare sentenze sulla difficoltà di gestione della rosa, sul modulo o sul Sarrismo, a Firenze non abbiamo visto nulla del gioco di Sarri, purtroppo ed è mancata anche la capacità dei singoli che sono sembrati tutti spenti e poco incisivi. 

Insomma, la strada in questa stagione appare impervia, out Chiellini, De Ligt che deve ancora migliorare, terzini contati ed il calciatore che sembrava più decisivo in questo inizio, Douglas Costa con un problema fisico, da capire come mai questo ragazzo si faccia sempre male. Insomma, per Sarri tanti problemi ma anche l’occasione per far sentire tutti importanti a partire da Madrid dove Dybala e Cuadrado potrebbero dare una bella mano.

Tutto questo senza dimenticare i potenziali cambi in un centrocampo che sicuramente ha bisogno di forze fresche e ricambi dove Khedira non riesce chiaramente ad essere in condizione per tutta la gara pagando dazio.    

JUVE TRA UN MESE ? - la vera Juve, forse la vedremo tra un mese ma nel frattempo bisogna correre e non camminare perché gli avversari sono belli tosti, si vede è più agguerriti rispetto al passato, oltretutto l’età media della rosa non aiuta nella costruzione del progetto con alcuni calciatori oltre la trentina e un’età media tra le più alte della serie A.

A Madrid aspettiamoci un’altra gara difficile, sperando che Maurizio Sarri riesca a presentare una squadra più in palla ed a non avere tre infortunati dopo sessanta minuti di gara.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve