PROFONDO ROSSO

26.02.2021 09:00 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
PROFONDO ROSSO
TuttoJuve.com
© foto di Nicolò Campo/Image Sport

La Juventus scopre il profondo rosso, il covid ha creato un danno pesantissimo a tutti, Juventus compresa ed i numeri lo confermano. Il primo semestre dell’esercizio 2020/2021 chiude con una perdita di € 113,7 milioni, rispetto alla perdita di € 50,3 milioni del primo semestre dell’esercizio precedente.

Sono ben 63,7 milioni in più quelli rispetto all'esercizio precedente e molto dipenderà dalla seconda parte di stagione, in cui diventa fondamentale superare il turno Champions.

La Juventus paga minori ricavi per € 64 milioni, correlati a minori proventi da gestione diritti da calciatori (€ 55 milioni) e agli effetti direttamente imputabili alla pandemia sui ricavi da gare e da vendite di prodotti, licenze e altri (€ 39 milioni complessivi); tali effetti negativi sono stati in parte compensati da maggiori proventi per diritti radiotelevisivi (€ 27 milioni, correlati al maggior numero di partite di Campionato disputate nel semestre in esame). 

La Stadium, quindi è stato un elemento pesante che ha penalizzato la Juventus, così come alcune mancate cessioni.  Da notare che il Patrimonio netto del Gruppo al 31 dicembre 2020 è pari a € 125,5 milioni; la variazione rispetto al saldo di € 239,2 milioni del 30 giugno 2020 deriva dal risultato del semestre (€ -113,7 milioni).
Nel corso del primo semestre dell’esercizio 2020/2021, il protrarsi della pandemia ha generato un rilevante impatto negativo sui ricavi (principalmente da gare e da prodotti), quantificabile indicativamente in circa € 50 milioni; l’impatto sui costi non è viceversa risultato significativo, in quanto i risparmi correlati alla mancata disputa di gare sono stati in parte compensati da costi correlati alla pandemia (in primis, per la sicurezza sanitaria e i dispositivi di protezione)". Insomma, la Juventus ha avuto 113 milioni di perdita, 50 per l'effetto covid, altri dovuti ad effetti collaterali e minori proventi dalle cessioni.

Insomma,una situazione pesante finanziariamente, che potrebbe aggravarsi di un'altra trentina di milioni nei prossimi mesi a meno che non ci sia un exploit in Champions, ad oggi difficilmente immaginabile.

La dirigenza dovrà trovare delle soluzioni nelle prossime sessioni, in caso contrario diventa veramente difficile ipotizzare importanti operazioni nella prossima sessione di mercato.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve