LA JUVE CI METTE UN PO’ DI KULU E VA...

20.10.2021 22:55 di Massimo Pavan Twitter:    vedi letture
LA JUVE CI METTE UN PO’ DI KULU E VA...
TuttoJuve.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

La Juventus cerca punti qualificazione a San Pietroburgo in un campo difficile. 

Allegri conferma quasi in toto la probabile formazione con Szczesny in porta, in difesa De Sciglio, De Ligt, Bonucci e Alex Sandro; a centrocampo Bentancur, Locatelli e McKennie in attacco Chiesa, Morata, Bernardeschi.Nello Zenit pericoloso Malcom e Dzyuba e Claudinho.

Ritmi non altissimi in apertura con un match equilibrato, la prima occasione è dello Zenit con Szczesny che para una conclusione sporca di Malcom. 

La Juventus risponde con Mckennie ed esce Kritsyuk, ci prova poi Chiesa, chiuso in corner. 

Troppi errori di disimpegno della Juventus che non riesce a incidere, errori anche nei russi. Doppia conclusione di Chiesa, non fuori di molto la seconda. Lo Zenit risponde con le palle da fermo. Primo tempo che si chiude sul pareggio. Nessun cambio a inizio ripresa, molto ruvidi i russi, soprattutto su Chiesa.La grande occasione capita a MCKennie che solo davanti a Kritsyuk sbaglia malamente tirando sul portiere. Reagisce lo Zenit ma blocca la difesa.

Entrano Arthur, Cuadrado e Kulusevski e il colombiano non è fortunata o davanti al portiere, rispondono i russi. 

Grossa nuova occasione per MCKennie, uno dei più pericolosi ma l’americano di testa mette a lato. 

Entra anche Kean per Morata e poco dopo Ramsey per un impreciso Bentancur. 

CHE KULU - la Juve passa al minuto ottantasei dopo una lunga serie di passaggi, bel cross di De Sciglio, colpo di testa perfetto di Kulusevski e vantaggio bianconero. 

Bella ripartenza nel finale con Chiesa che però non riesce a trovare la porta. 

Gestisce molto male il pallone nel finale la Juventus lasciando l’ultima occasione su punizione allo Zenit, murata e corner finale con la Juventus che vince a San Pietroburgo. mImportantissimo successo bianconero che porta a sei uno unti di vantaggio sulla seconda, basterà un pareggio in casa alla prossima per il passaggio matematico del turno.