LA JUVE CERCA QUALCOSA CHE AVEVA PIRLO...

12.08.2020 09:00 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
LA JUVE CERCA QUALCOSA CHE AVEVA PIRLO...

Juventus alla ricerca, reparto da rinforzare il centrocampo, ma soprattutto trovare qualcosa che manca da qualche anno e che c’era quando Andrea Pirlo giocava nella Juventus, vale a dire i gol dei centrocampisti. Un esempio: il primo anno di Andrea Pirlo alla Juventus con Antonio Conte in panchina anno 2011-2012, c’era un certo signore chiamato Marchisio che segnò dieci gol in stagione, Arturo Vidal ne face sette e Andrea Pirlo sei, totale. 23, tantissimi. 

L’anno successivo, 2012-2013, Pirlo cinque reti, Pogba, cinque reti, Marchisio otto gol e Arturo Vidal 15 reti, totale 33, ancora meglio dell’anno prima. Nel 2013-2014, 1 Padoin, Marchisio 4 gol, Pirlo 6 gol, Pogba 9 gol, Vidal 18 reti, totale 37 reti, il top. 

Si passo’ poi a Massimiliano Allegri, l’anno della finale di Berlino, anno 2014-2015. Marchisio 3, Pirlo 5, Pereyra 6, Vidal 8 e Pogba 10, totale 32, qualcosa in meno. 

Nel 2015-2016 il primo calo con Padoin 1, Hernanes 1, Lemina 2, Sturaro 2, Khedira 5, Pogba 10, totale 21. Nel 2016-2017: Hernanes 1, Lemina 1, Marchisio 2, Khedira 5, Pjanic 8, totale 17.

Anno 2017-2018:  Matuidi 4,Pjanic 7, Khedira 9,  totale comunque 20 gol. Nel 2018-2019: Bentancur 2, Khedira 2, Matuidi 3, Emre Can 4, Pjanic 4, totale 15.

Infine quest’anno: Bentancur 1, Rabiot 1, Matuidi 1, Pjanic 3, Ramsey 4. totale 10 gol. 

In questi nove anni di scudetti, mai un centrocampo aveva creato così poco a livello di gol, numeri che devono far riflettere e porre rimedio. Servono centrocampisti abili nell’inserirsi ed a segnare, in nove anni la Juventus ha peggiorato il livello del centrocampo. Serve un   mirato di giocatori che abbiano il gol nel sangue, di questo passo sarà difficile migliorarsi se non si prendono centrocampisti da dieci gol a stagione.    

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve