L'ATTACCO RIMANE UN ENIGMA

19.05.2022 09:00 di Massimo Pavan Twitter:    vedi letture
L'ATTACCO RIMANE UN ENIGMA
TuttoJuve.com
© foto di www.imagephotoagency.it

In casa bianconera, il centrocampo rimane un reparto da rafforzare, la difesa perderà pedine importanti come Giorgio Chiellini e bisognerà trovare un sostituto all'altezza che vada oltre a Gatti del Frosinone, ma l'attacco rimane uno di quei reparto che richiedono la riflessione più profonda.

La partenza di Paulo Dybala, infatti, priverà i bianconeri di uno dei calciatori più importanti, il miglior attaccante e realizzatore della stagione e questo spinge necessariamente a trovare un attaccante che possa offrire lo stesso numero di realizzazioni.

Se a questo aggiungiamo anche le problematiche relative alla possibile non conferma di Alvaro Morata e d al riscatto che ancora è incerto di Moise Kean, si arriva chiaramente a capire come sia difficile prevedere chi potrà aiutare Dusan Vlahovic nella prossima stagione.

L'enigma offensivo della Juventus, poi, si estende anche a Federico Chiesa, che tornerà, ma non si sa ancora quando ed in che condizioni.

CON CHI AD AGOSTO? - Il rischio, quindi, di avere al 14 agosto, un reparto incompleto e tutto da decifrare, c'è, indipendentemente dal fatto che la Juventus si stia muovendo su esterni d'attacco come Di Maria e Perisic.

Per la prossima stagione serviranno giocatori bravi nell'uno contro uno, ma anche dei realizzatori capaci di garantire un buon numero di gol, condizione fondamentale per migliorare, un reparto, quello offensivo che in stagione ha avuto difficoltà enormi a segnare più di due reti a partita.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve