JUVE, CIAO SCUDETTO

27.02.2021 22:45 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
JUVE, CIAO SCUDETTO
TuttoJuve.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Una partita che può essere molto indicativa per le ambizioni bianconere. A Verona la Juventus si gioca molto con una squadra in emergenza. C’è Cristiano Ronaldo con Kulusevski, ma nessuna alternativa offensiva, a centrocampo sorpresa Ramsey con Bentancur e Rabiot, Chiesa e Bernardeschi esterni, difesa con Demiral, Alex Sandro e De Ligt, ovviamente Szczesny in porta. 

Per Juric una formazione aggressiva con Lasagna, Zaccagni e Barak a fare male. 

La formazione di Andrea Pirlo parte bene, tre occasioni nei primi quindici minuti, Ramsey subito al primo minuto, poi un ispirato Chiesa ed infine Rabiot spreca al sedicesimo una grande azione di Kulusevski.

Nel Verona però un palo spaventa la Juve. Due gialli per la Juventus con De Ligt e Ramsey, senza capire perché. 

Primo tempo che si chiude sul pari con i bianconeri pericolosi all’inizio ma poi neutralizzati da un Verona molto attento.

Ripresa con Veloso per il Verona ma è ancora la Juventus a partire meglio aggressiva e Cristiano Ronaldo porta avanti i suoi con grande assist di Ronaldo. 

Il Verona prova la reazione ma è per Ramsey l’occasione del raddoppio, ma il gallese spreca come Rabiot. La partita si fa dura e la Juventus deve difendere. Entra MCKennie per Ramsey. Al minuto settantasei, la Juventus si distrae e il Verona è rapido a punirla con Barak.

La Juventus nel finale soffre anche i cambi dell’Hellas, Lazovic va vicino al gol e prende una clamorosa traversa. 

Nel finale solo una punizione di Ronaldo, la Juventus pareggia a Verona e chiude probabilmente le sue speranze scudetto. 

Prestazione non totalmente negativa, ma purtroppo il centrocampo e errori in uscita hanno determinato il risultato.