Triplice fischio - Juve-Inter per Bonfrisco: "Manca il rosso a Brozovic, che rallenta la ripresa del gioco"

L'analisi di Genoa-Juve da parte di Angelo Bonfrisco: l'ex fischietto di serie A commenta le decisioni arbitrali di Paolo Valeri di Roma.
13.05.2022 11:30 di Marco Spadavecchia   vedi letture
Triplice fischio - Juve-Inter per Bonfrisco: "Manca il rosso a Brozovic, che rallenta la ripresa del gioco"

Moviola rovente quella di Juve-Inter, finale di Coppa Italia in cui due rigori e un mancato rosso restano sotto la lente della critica, così come il lavoro sul campo di Valeri e del Var.

L'ANALISI DELL'ARBITRO BONFRISCO

"Giusta l'ammonizione per spa a Brozovic (stop a promising attack, interruzione di una promettente azione d'attacco, ndr). Il giocatore poi fa una sacrosanta sciocchezza buttando via il pallone. Valeri non lo ammonisce nuovamente e si giustifica con Allegri dicendo che la protesta non fosse indirizzata nei suoi confronti. Ma attenzione: al di là delle proteste, quel gesto comporta anche il giallo per aver ritardato la ripresa del gioco. Quindi Valeri avrebbe dovuto comunque espellere Brozovic. Il percorso di Valeri nella giustificazione è un po' tirato". 

Qual è la valutazione del primo rigore su Lautaro?
"Ci sono due contatti. Lautaro cerca il contatto con Bonucci, in primis. Poi si vede il tocco di De Ligt sul ginocchio e probabilmente anche sulla caviglia dell'attaccante, che porta alla conferma del Var del rigore. Difficile dire dal video se il contatto sia degno di un penalty. Come sappiamo in queste situazioni conta l'intensità valutata dal campo. Certamente non c'è chiaro ed evidente errore nell'assegnazione, conta il parere del direttore di gara perché, anche se minimo, il contatto c'è ed è accertato. Può sembrare effettivamente un rigore leggero".

E poi c'è il secondo penalty, l'intervento di De Ligt su De Vrij.
"De Ligt fa una sciocchezza. Il difensore invece di temporeggiare decide di entrare, viene anticipato e colpisce il giocatore dell'Inter. Qui il Var interviene giustamente perché il contatto non viene segnalato dal campo. Giusta l'assegnazione del rigore". 

Come giudica la cosiddetta gestione delle panchine?
"Non è stata bellissima da vedere, in tutti i sensi. Valeri nella seconda parte ha lasciato un po' andare, avrebbe potuto estrarre qualche cartellino in più. Scopriremo cosa sia successo solo dopo il rapporto di gara. Allegri dice di essere stato colpito da qualcuno dell'Inter e da lì la reazione. Il tecnico bianconero era già stato ammonito, insieme all'allenatore in seconda dell'Inter. Poi il rosso ad Allegri. Probabilmente anche qualche nerazzurro della panchina avrebbe meritato l'espulsione".

Angelo Bonfrisco