ESCLUSIVA TJ - Valentina Cristiani (Cronache Bolognesi): "La vittoria in Supercoppa ha ridato entusiasmo, ma il Bologna arriva consapevole dei propri mezzi"

23.01.2021 19:00 di Gianmarco Minossi   Vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Valentina Cristiani (Cronache Bolognesi): "La vittoria in Supercoppa ha ridato entusiasmo, ma il Bologna arriva consapevole dei propri mezzi"

In vista dell'ultimo impegno del girone d'andata, che metterà la Juventus di fronte al Bologna nel lunch match domenicale allo Stadium, la redazione di TuttoJuve.com ha contattato in esclusiva Valentina Cristiani, giornalista di Cronache Bolognesi e della Gazzetta di Parma, per raccogliere le sue impressioni in merito all'imminente sfida.

Come arriva il Bologna a questa importante sfida che chiuderà il girone d'andata?

"Il girone d'andata per i rossoblù si chiude, in trasferta, con questa sentitissima sfida. Da giorni il Bologna si sta preparando con allenamenti all'ora di pranzo per arrivare pronto all'appuntamento. Tornata alla vittoria dopo un mese e mezzo, nei quali è stata priva di ben 7 titolari, la squadra felsinea arriva a questo lunch-match con la consapevolezza dei propri mezzi e quasi al completo, sono out solamente Medel (sedute di allenamento differenziate) e Santander (terapie)".

Che idea ti sei fatta delle difficoltà che sta vivendo la Juventus in questa stagione? In caso di mancata vittoria domenica, pensi che il discorso scudetto possa definitivamente chiudersi per i bianconeri?

"Se è vero che la gara con l'Inter ha messo in luce gravi ed evidenti lacune juventine, è pur vero che la vittoria in Supercoppa ha ridato l'entusiasmo ed un cambio di mentalità per rientrare in corsa per lo scudetto (va anche ricordato che la squadra di Pirlo ha una gara da recuperare col Napoli, ndr). A mio avviso la rosa attuale della Juve è inferiore a quella degli anni passati, ma ha sicuramente al suo interno giocatori in grado di decidere, in qualsiasi momento, ogni partita. Pertanto non la sottovaluterei". 

L'entusiasmo derivante dalla vittoria in Supercoppa può essere un ulteriore fattore di pericolo da attenzionare maggiormente per Mihajlovic?

"Può avere i suoi pro e i suoi contro, una partita così ravvicinata. Sicuramente la formazione bianconera sarà sulle ali dell'entusiasmo per la vittoria di questo ambito trofeo, ma potrà accusare anche stanchezza".

Ronaldo a parte, a chi dovranno prestare maggiormente attenzione i rossoblù?

"Chiellini, Bonucci e Danilo sono i primi nomi che mi vengono in mente, senza dimenticare il valore aggiunto che ha portato alla rosa il centrocampista, ex Parma, Kulusevski".

C'è invece qualcuno nel Bologna da tenere particolarmente d'occhio per quanto riguarda la Juventus?

"Concreto e duttile, cresciuto in maniera esponenziale con Sinisa, senza ombra di dubbio Soriano che, con 6 reti all'attivo, è il capocannoniere della squadra rossoblù. Insostituibile, un vero "tuttocampista", consentitemi il termine. Ottimo anche nella fase di non possesso palla e se serve, all'occorrenza, a fare legna". 

Nel Bologna milita anche Orsolini, che per un breve lasso di tempo è stato di proprietà della Juventus, pur senza mai riuscire ad esordire in bianconero. Ti aspettavi un maggior apporto realizzativo da parte sua quest'anno?

"Parliamo di tre gol e tre assist, in questa prima parte della stagione per l’esterno destro offensivo Orsolini, che comunque, va ricordato, è rimasto fuori per cinque partite a dicembre a causa di un problema muscolare. Al rientro, contro l’Atalanta, si è fatto trovare subito pronto con giocate di qualità e, divenuto rigorista dopo gli errori di Barrow, ha sancito l'ultima vittoria con il Verona. E' arrivato dai bianconeri ma non ha mai segnato alla Vecchia Signora, chissà che non sia l'occasione buona?".

Il Bologna non vince in casa della Juventus da dieci anni esatti: l'ultima vittoria rossoblù a Torino porta la firma di un ex bianconero come Marco Di Vaio. Ritieni che con le attuali difficoltà che stanno vivendo i bianconeri possa essere per voi la volta buona per tornare a festeggiare una vittoria in casa della Vecchia Signora?

"L'auspicio è sicuramente questo dato che il Bologna ha recuperato praticamente tutti gli infortunati, viene da una convincente vittoria con il Verona ed ha riconquistato la fiducia perduta. La Juventus, dal canto suo, dopo la Supercoppa potrebbe pagare un po’ di stanchezza, oltre ad avere in questa stagione risultati altalenanti. Il campionato poi, nell'era del Covid, è un po' "pazzerello" e nessun risultato è scontato".

Si ringrazia Valentina Cristiani per la disponibilità e la cortesia mostrate in occasione di questa intervista.