ESCLUSIVA TJ - Rubinho sul derby: "Difficile battere questa Juve, Dybala più forte di quello del 2015. Donnarumma? Accostamento sciocco. Su Buffon, Douglas ed Arthur..."

04.07.2020 11:30 di Mirko Di Natale Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
ESCLUSIVA TJ - Rubinho sul derby: "Difficile battere questa Juve, Dybala più forte di quello del 2015. Donnarumma? Accostamento sciocco. Su Buffon, Douglas ed Arthur..."

La redazione di TuttoJuve.com ha contattato telefonicamente, in esclusiva, il doppio ex del derby della Mole che si disputerà tra poche ore, Ruben Fernando Moedim - meglio conosciuto come Rubinho, per parlare della sfida e non solo:

Il derby alle 17 e 15 d'estate, senza pubblico, con le due squadre divise da 41 punti. Con queste premesse, vedremo una partita ancor più strana del normale? 

"Il derby è sempre il derby a seconda dell'orario in cui lo giochi, è una sfida sempre difficile da affrontare e particolare perché può succedere sempre di tutto. La classifica in quel momento non la si guarderà, ci sarà più equilibrio dei quarantuno punti che dividono Juventus e Torino".

In che modo il Torino può sperare di fare risultato allo Stadium? 

"A mio parere, il Torino dovrà sperare nella cattiva giornata della Juventus. La squadra di Sarri sta vivendo un grandissimo periodo, sta bene fisicamente e i suoi campioni sono sempre decisivi. Difficile batterla quando è in un momento del genere". 

La Juventus, dal suo canto, deve continuare a vincere per mantenere il distacco invariato dalla Lazio. Credi che vedremo la stessa squadra di Genova? Ti era piaciuta?

"La Juve di Genova mi è piaciuta perché ha fatto una bellissima prestazione, è una squadra esperta che conosce molto bene quel che deve fare per mantenere il distacco sulla Lazio. Per me non ci saranno problemi a riguardo".

Gigi Buffon, con la partita di domani, potrebbe superare il record di Maldini in Serie A. A tuo parere come si sentirà Gigi? 

"Gigi, sicuramente, si sentirebbe molto bene, felice e contento di poter raggiungere questo traguardo importantissimo. E' un qualcosa di importante per ogni giocatore, se dovesse scendere in campo penso che festeggerebbe tantissimo questo importante evento".

Alla Juve spesso viene accostato Donnarumma come erede di Buffon. Ma Szczesny, secondo te, sta meritando la maglia di numero uno? 

"E' una sciocchezza continuare ad accostarlo alla Juve, semplicemente perché Szczesny dimostra di meritare ogni volta questo grande club. E' sempre affidabile, continuo e sicuro nelle sue prestazioni. Donnarumma è un ottimo portiere, ma gli converrebbe andare da un'altra parte. Non ho idea se gli starebbe bene quella maglia indosso".

Sarri in conferenza stampa ha parlato di Douglas Costa come un'arma importante da usare nei secondi tempii. Sarà comunque la sua partita?

"Ogni volta che scende in campo, Douglas cerca sempre di far bene. E' un giocatore di spessore. Da quando è alla Juve, l'ho visto far male in poche partite".

Quanto è cresciuto e migliorato, rispetto a quando lo hai conosciuto te, Paulo Dybala che è l'uomo del momento in casa Juventus?

"Io l'ho conosciuto cinque anni fa, è cresciuto non solo sul campo ma anche come persona. Paulo si è messo a lavorare tanto, in maniera umile ha voluto mostrare le sue capacità e ogni giorno cerca sempre di migliorarsi. E' sicuramente più forte del ragazzo che giocava con me nel 2015".

Che cosa ne pensi di Arthur? Potrà fare bene alla Juve?

"E' un grandissimo giocatore, lo ha dimostrato tanto qui in Brasile che al Barcellona. Farà bene alla Juventus, ne sono sicuro".

Si ringrazia Rubinho per la cortesia e la disponibilità dimostrata in occasione di questa intervista.