ESCLUSIVA TJ - Giancarlo Tronchetti (Ag. Olivieri): "Che bel regalo di compleanno, era il suo sogno. Sarri ha molta stima di Marco. Futuro? Ne parleremo con la società..."

01.07.2020 14:50 di Mirko Di Natale Twitter:    Vedi letture
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com
ESCLUSIVA TJ - Giancarlo Tronchetti (Ag. Olivieri): "Che bel regalo di compleanno, era il suo sogno. Sarri ha molta stima di Marco. Futuro? Ne parleremo con la società..."

"E' il sogno di chiunque, ogni bambino quando inizia a dare calci ad un pallone sogna di giocare in un grande club. La Juventus gli ha fatto veramente un bel regalo di compleanno, visto che è nato il 30 giugno". E' molto raggiante Giancarlo Tronchetti, agente di Marco Olivieri (21), che in esclusiva ai microfoni di TuttoJuve.com commenta l'esordio in prima squadra del suo assistito:

Sei riuscito a sentire Marco? Che cosa ti ha detto?

"L'ho sentito poche ore fa, c'è grande soddisfazione. E' molto contento. Ieri sera mi ha poi chiamato sua mamma, anche lei era molto felice. E' un premio per come si comporta durante la settimana, Marco è un grande lavoratore e questo aspetto non è passato inosservato all'allenatore. Ci mette sempre tanta volontà e grande impegno, per questa sua capacità è apprezzato da tutto l'ambiente. Per lui dovrà essere sempre un motivo d'orgoglio".

E' riuscito a giocare anche un minutaggio importante, come si è trovato con i compagni della prima squadra?

"Mi ha raccontato che ha avuto una possibilità, ma non è riuscito ad arrivare in tempo per l'appuntamento col gol. Marco si è trovato bene con tutti, è stato incitato e incoraggiato. Lo stesso Buffon dalla panchina ha fatto il tifo per lui. Sotto il punto di vista della crescita, la vecchia guardia sta dando una grossa mano alle nuove leve". 

Sarri, qualche conferenza stampa fa, parlava di un giocatore dell'Under 23 che lo aveva impressionato. Forse ieri sera abbiamo capito di chi parlava.

"Sì, penso si riferisse proprio a Marco. Da parte nostra, mia e del socio (Vittorio Tosto ndr), siamo contentissimi perché da parte della società c'è una grandissima stima dal punto di vista umano e sportivo. Prima viene l'uomo, poi il calciatore".

Dove può arrivare?

"Difficile sapere dove potrà arrivare, Sarri ha molta stima di lui e ci auguriamo di rivederlo in campo. Marco, sicuramente, lavorerà in tal senso per guadagnarsi nuovamente uno scampolo di partita come a Marassi. Lo conosciamo da ormai 8 anni, lo consideriamo come un figlio. E' rimasto lo stesso ragazzo umile di allora, per lui l'importante è giocare. Ha sempre fatto gli interessi della squadra, sotto questo punto di vista non è una primadonna".

Ora quale sarà il futuro di Marco Olivieri?

"Parleremo di questo con la società, a bocce ferme. Marco ha un contratto fino al 2023, la nostra intenzione è quella di lavorare in sinergia con la società che gli ha fornito questa bellissima opportunità. A fine stagione capiremo quale sarà il tipo di percorso che potrà intraprendere. Vorrei ringraziare il direttore Fusco e il mister Pecchia, il merito è anche loro. Hanno avuto la grande capacità di ricostruirlo dal punto di vista mentale, visto che l'annata precedente era stata forse la peggiore in carriera. Lo hanno aiutato davvero tanto".

Si ringrazia Giancarlo Tronchetti per la cortesia e la disponibilità dimostrata in occasione di questa intervista.