ESCLUSIVA TJ - De Marchi: “Normale che Pjanic attiri i migliori club europei, fossi nella Juve non me priverei. Pjaca giocatore importante per il Benevento”

05.06.2020 18:00 di Simone Dinoi Twitter:    Vedi letture
Fonte: Intervista a cura di Raffaella Bon
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
ESCLUSIVA TJ - De Marchi: “Normale che Pjanic attiri i migliori club europei, fossi nella Juve non me priverei. Pjaca giocatore importante per il Benevento”

La redazione di Tuttojuve.com ha contattato in esclusiva l’agente Marco De Marchi per commentare alcune voci di mercato inerenti giocatori della Juventus e la ripartenza del calcio italiano.

Che idea si è fatto su Pjanic?

“È un giocatore che mi è sempre piaciuto. È maturo, può giocare in qualsiasi squadra top. Di conseguenza è normale che possa attira l’interesse dei migliori club europei. Io non me ne priverei però chiaramente vanno valutati anche gli stimoli dei giocatori”.

Kulusevski è stato elogiato a più riprese, anche da chi l’ha avuto quest’anno come il direttore sportivo del Parma Faggiano.

“Lui è una delle più belle sorprese del campionato. Ha fatto un girone d’andata strepitoso e chi lo ha avuto quotidianamente se l’è goduto. Daniele Faggiano, che è uno dei migliori talent scout e direttori, non se l’è fatto scappare a inizio anno. Poi ovvio che con le prestazioni lui si è conquistato la Juventus”.

Prima di Serie A per la Juve a Bologna: cosa si aspetta?

“C’è un’incognita enorme su quello che succederò alla ripresa. Faccio fatica a pensare che si possano ritrovare tutte le squadre nella stessa condizione psicofisica che avevano lasciato. Con un allenatore come Mihajlovic mi aspetto lo stesso Bologna, per la Juventus sarà dura”.

Da ex giocatore avrebbe qualche paura?

“No direi di no. È stata sicuramente una tragedia. Oggi dopo tre mesi mi sento molto più sicuro nel dover affrontare questa situazione, con tutto il rispetto ovviamente per chi ha perso i propri cari. I dati sono confortanti e ci fanno avere una speranza concreta”.

Sull’interesse del Benevento per Pjaca?

“Prima di tutto dico che quando ho letto che si poteva non vedere in Serie A il Benevento il prossimo anno non ci potevo credere. Pjaca è un giocatore importante soprattutto per una piazza come quella campana”.

Come finirà con i contratti in scadenza?

“Dovremo sapere come muoverci. CI dovranno essere sicuramente delle proroghe, però credo che gli addetti ai lavori siano al lavoro per trovare la soluzione migliore. È importante che siamo sulla strada del ritorno e anche dal punto di vista emotivo credo che il calcio possa aiutare a risollevare un pochino il morale”.