ESCLUSIVA TJ - Carmine Parlato: "Juventus U23 non è più un esperimento, ha giovani importantissimi. Con il Padova gara aperta. Su Pecchia e Pirlo...."

09.07.2020 18:56 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
Fonte: Intervista di Raffaella Bon
© foto di Matteo Ferri
ESCLUSIVA TJ - Carmine Parlato: "Juventus U23 non è più un esperimento, ha giovani importantissimi. Con il Padova gara aperta. Su Pecchia e Pirlo...."

A poche ore dalla sfida play-off tra Juventus Under 23 e Padova, la redazione di Tuttojuve.com ha intervistato mister Carmine Parlato. Ecco le sue considerazioni:

La Juventus Under 23 è partita senza grandi aspettative, ma ora sogna la Serie B. 
"La Juventus U23 ha fatto un'ottima stagione e allo stesso tempo sta reggendo quello che è l'urto della ripresa del campionato. E' ripartita con il piglio giusto, vincendo la Coppa Italia. Se l'anno scorso si poteva parlare di esperimento, adesso non lo è più, perchè si parla di giocatori giovani importantissimi". 

Si parla tanto dell'arrivo di Andrea Pirlo sulla panchina bianconera nella prossima stagione. Pensi che queste voci possano un po' condizionare il rendimento della squadra di Pecchia?
"Non sta a me giudicare un suo eventuale arrivo, ma in questo momento penso sia deleterio parlare di scelte future, anche perchè c'è un obiettivo da portare avanti. Il lavoro di Fabio Pecchia tra l'altro è importante, lo conosco avendo giocato con lui ai tempi dell'Avellino, quindi dico che è stato bravo sia nella gestione e allo stesso tempo a portare a casa i risultati perchè stare alla Juventus e portare a casa i risultati non è facile, anche se il materiale è di alta qualità".

Che gara ti aspetti stasera tra Juventus U23 e Padova?
"Sarà una gara sicuramente aperta, perchè entrambe le squadre vorranno sfruttare ogni minimo errore per andare in vantaggio. Si affrontano due squadre che per qualità, per forza fisica e per intensità credo siano le migliori. La Juventus deve temere l'esperienza, l'organizzazione tecnico-tattica di un allenatore esperto come Mandorlini, la qualità di Ronaldo e le tante alternative della squadra biancoscudata. Il Padova deve stare attento alla freschezza della Juventus, alla qualità, alla voglia e all'entusiasmo di un gruppo che viene dalla vittoria della Coppa Italia. Un trofeo che sicuramente ha fatto crescere le ambioni della società e della squadra".

Il tuo pronostico?
"Mi dispiace per Fabio, ma da ex tifo Padova e gli do il 51% di chance".