DS Benevento a RBN: "Pjaca grande giocatore, ma da qui a dire che ci interessa ce ne vuole..."

03.06.2020 17:10 di Alessandra Stefanelli   Vedi letture
© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com
DS Benevento a RBN: "Pjaca grande giocatore, ma da qui a dire che ci interessa ce ne vuole..."

Intervistato da Radio Bianconera nel corso di ‘Terzo Tempo’, il ds del Benevento Pasquale Foggia ha parlato anche dell’accostamento ai club sannita di Marko Pjaca: “Dal punto di vista fiscale c’è da fare un distinguo tra le varie categorie perché le risorse sono diverse. Credo che in Italia non ci sia più la meritocrazia, spesso vediamo settori giovanili affidati a terzi, si punta sempre sulla prima squadra e tanti presidenti fanno il passo più lungo della gamba, così ci si ritrova squadre che iniziano i campionati con penalizzazioni. Il serbatoio per la Serie A e B deve essere la Lega Pro. Le seconde squadre? Io credo che sia un progetto per chi può investire come la Juventus, le seconde squadre possono essere le squadre di Serie C che producono talenti. Borriello qualche giorno fa ha riportato una squadra dell'Under 20 di C dove c’eravamo io, lui, Amelia e tanti altri. Se andiamo a vedere quella di oggi probabilmente tra due anni nessuno di loro giocherà a calcio, anche per situazioni non prettamente legate all’aspetto tecnico. La Serie C non può pagare le stesse tasse di un club di A. Adesso si appoggiano sulle valorizzazioni, ma secondo me è sbagliato. È come tappare un buco ma senza mai riuscire a produrre calciatori”.

Su Pjaca: “Se siamo sul giocatore? No. Mi è stata fatta la domanda sul calciatore e io ho risposto che è un grande calciatore frenato dagli infortuni. Se si valuta l’aspetto tecnico è un giocatore forte, tanto che è di proprietà della Juve. Però da qui a dire che interessa al Benevento ce ne vuole, non è veritiero”.

Sulla ripresa del campionato: “È giusto finire sul campo quello che si è iniziato, non solo per noi ma per tutte. In questo periodo si è pensato solo al proprio orticello e non ha un orizzonte più ampio, invece era il momento giusto per fare fronte comune e per uscire da una situazione critica per tutto il movimento”.

Clicca sul podcast per la trasmissione completa.


"Terzo tempo" con Spadavecchia (studio) e Schiffo (skype): Guglielmo Stendardo, Massimo Giove (presidente Taranto), Pasquale Foggia, Hernanes, Massimo Durante, Andrea Roncato. Dinoi e Albanese dalla Continassa. Ciccio Mariello (1985). Top skills: scatto breve.