COME SEGNARE DI PIÙ ? UN NUMERO CHE NON CI PIACE

21.10.2019 10:05 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
COME SEGNARE DI PIÙ ? UN NUMERO CHE NON CI PIACE

Se hai dieci occasioni da gol nette e segni due soli gol, mentre gli altri ne hanno tre e rischiano di farne due, vuol dire qualcosa. Sicuramente in casa bianconera sono numeri che devono far riflettere. E' indubbio che contro il Bologna la Juventus abbia fatto vedre cose molto positive, abbia fatto anche divertire continuando nella stessa linea di miglioramento delle partite precedenti, come quella di San Siro.

Oltre a questo grande aggressività con 82 palloni recuperati, sicuramente sintomo di grande aggressività e cattiveria per una squadra che, per dirla alla Sarri, non deve gestire le gare, le deve aggredire.

Aggredire il match, creare occasioni, tuttavia, non deve minare la concretezza della squadra che deve rimanere la prerogativa.

In queste prime giornate, infatti, i bianconeri hanno vinto sei gare su otto con un solo gol di scarto, pareggiandone, poi una con l'Atletico dove erano in vantaggio.

Con un gol di scarto i bianconeri hanno superato Parma, Napoli, Verona, Brescia, Inter ed ora Bologna, da notare che hanno battuto con due reti di scarto solo la Spal e con tre il Bayer Leverkusen.

I bianconeri stanno facendo bene, ma commettono, a volte, qualche errore di superficialità. Ad esempio, con il Bologna, i bianconeri si sono fatti riprendere, come era successo con il Napoli, con l'Atletico di Madrid, con il Verona e con l'Inter. Delle sei vittorie con un gol di scarto, ben quattro hanno visto la squadra di Maurizio Sarri, recuperata, addirittura tre gol erano il vantaggio con il Napoli e due quelli con l'Atletico, gara finita poi in pareggio.

I numeri, sono chiari, indicano poca concretezza nel chiudere le gare e lasciarle aperte a volte è rischioso, non sempre c'è San Gigi a salvarti.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve