Agente Estigarribia: "Il mio assistito è felice alla Juventus, spetta a Marotta riscattarlo. Costa 5 milioni di euro"

08.02.2012 12:20 di Giuseppe Giannone  articolo letto 13435 volte
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport
Agente Estigarribia: "Il mio assistito è felice alla Juventus, spetta a Marotta riscattarlo. Costa 5 milioni di euro"

Uno degli acquisti più azzeccati dalla Juventus nella sessione estiva di calciomercato, dopo i vari Vucinic, Lichtsteiner, Pirlo e Vidal, è senza dubbio Marcelo Estigarribia, giocatore paraguaiano 24 enne che, arrivato in sordina da un club semi sconosciuto, il Deportivo Maldonado, si è conquistato la fiducia di Conte e della tifoseria bianconera a suon di prestazioni concrete e convincenti. Estigarribia è arrivato a Torino in prestito con diritto di riscatto, e, per comprendere meglio quali siano le intenzioni del club bianconero nei confronti dell'esterno, "Tuttomercatoweb.com" ha interpellato l'agente del giocatore, Giuseppe Addamiano: "Il ragazzo è in prestito con diritto d'acquisto e la Juventus deve esplicitare la sua volontà entro la fine della stagione. La cifra per il riscatto è di 5 milioni più bonus da versare al Deportivo Maldonado, ma ancora non sappiamo le intenzioni del club". Addamiano si sofferma poi sull'accoglienza ricevuta dal calciatore al suo arrivo in Piemonte, e sul suo momento di forma: "Il ragazzo è molto contento dell'ambiente Juventus, di come lo hanno accolto, del suo percorso di crescita, di come si è ambientato nel gruppo. E' felice della scelta ed è cresciuto tanto nella fase difensiva, inoltre sta facendo vedere cose importanti in fase d'attacco. Lui di solito gioca o nel centrocampo a cinque, da fludificante, o più avanti con una difesa a quattro. E' abbastanza duttile nel suo modo di stare in campo, ma gli piace coprire tutta la fascia ed adattarsi ai dettami tattici dell'allenatore. Se rifarebbe la scelta di andare alla Juve? E' contentissimo e chiaramente rifarebbe la stessa scelta, visto che la Juventus è davvero un grande ambiente dove giocare".