SARRI in conferenza: "Lasciamo perdere Di Bello, quello fischiato alla Juve è un rigorino"

20.11.2021 21:15 di Martino Cozzi   vedi letture
SARRI in conferenza: "Lasciamo perdere Di Bello, quello fischiato alla Juve è un rigorino"
TuttoJuve.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Maurizio Sarri ha parlato in conferenza stampa al termine del match tra Lazio e Juventus. Ecco quanto evidenziato da TuttoMercatoWeb

Quanto ha condizionato l'assenza di Immobile?
"A livello di prestazione la squadra ha fatto una buona partita, purtroppo non siamo riusciti a trasformare il gioco in pericolosità. Ciro, un attaccante da 35-40 gol a stagione, è difficile da sostituire. Se ci sarà a Mosca? Non lo so".

Secondo lei è il var o la moviola?
"È il primo rigore fischiato per un fallo su uno dietro. Di Bello ha visto benissimo, poi il var ha fatto una follia. Non si può giudicare dal fermo immagine. È un rigorino. Al di là dell'episodio del rigore, la conduzione non mi è piaciuta. Lasciamo perdere va".

Si aspettava di più dal tridente leggero?
"Non si può pretendere che ogni partita gli esterni saltino l'uomo in ogni azione. Oggi sicuramente l'hanno fatto meno di altre occasioni".

Perché è stato ammonito?
"Non lo so..."

Che effetto le ha fatto ritrovare la Juventus e i suoi tifosi?
"Dei tifosi della Juventus non m'interessa niente. Ho allenato grandi giocatori, finisce lì, non m'interessa".