LA LANTERNA VERDE - Perché stiamo discutendo ancora su Dybala?

31.12.2020 00:03 di Fabrizio Ponciroli  Twitter:    Vedi letture
LA LANTERNA VERDE - Perché stiamo discutendo ancora su Dybala?

Ultimo giorno di un anno impegnativo per ognuno di noi. Tanta preoccupazione, molto sacrifici e un calcio snaturato… Non è stato facile arrivare al termine di questo 2020. Certo, bisogna continuare a restare ottimisti, provando sempre a guardare il bicchiere mezzo pieno ma, onestamente, siamo stati messi a dura prova. La speranza, banale ma necessaria, è che il 2021 ci porti qualche momento di leggerezza in più e una vagonata di serenità. Poi c’è il calcio… Detto e ridetto: sarò felice quando vedrò gli stadi rianimarsi. Le cattedrali desertiche non mi piacciono e non rendono il gioco reale. Infine, c’è un tema ricorrente che, mi auguro, arrivi presto ad una conclusione: Paulo Dybala.
Il 2020 di Paulo Dybala è stato, calcisticamente parlando, devastante. E’ passato da stella più lucente (al pari di CR7) della Juventus a grande punto interrogativo. Una trasformazione inimmaginabile, una caduta nell’oblio inarrestabile. Ogni giorno, il bel volto della Joya è spiattellato su tantissimi media. Il suo futuro è al centro di mille indiscrezioni. Nell’arco di una giornata, passa dal rinnovo sicuro all’addio altrettanto sicuro. E’ sballottato come fosse una pallina di un flipper. Rinnovo ma non solo… Fa discutere anche il suo utilizzo in campo. Dove deve giocare, quando deve giocare, con chi deve giocare… Insomma, torturato senza pietà.
La domanda sorge spontanea: perché stiamo discutendo ancora di Dybala? Semplice, perché non è un giocatore nomale. Se ne parla in continuazione in quanto è assodato che sia un top player e, quindi, merita di essere un tema ricorrente. Ma ci sarà una fine a tutto questo chiacchiericcio? Sì, in realtà le possibili conclusioni della trama con protagonista l’argentino sono solamente due…
Finale “Happy End” – Paulo Dybala, ad inizio 2021, sfrutta al meglio le occasioni che Pirlo gli concederà, dimostrando di poter essere ancora utilissimo alla causa bianconera. Segna gol pesanti e gioca con disinvoltura. Mette da parte la questione rinnovo e si concentra solo sul campo. Riesce anche a trovare un modo per coesistere con Cristiano Ronaldo. La società Juventus si accorge del cambio di marcia della Joya e decide di premiarla con un rinnovo all’altezza dello status del giocatore. Tutti felici e Juventus vincente…
Finale “Game Over” – Paulo Dybala, ad inizio 2021, continua a dividersi tra campo e panchina, senza mai fare la differenza quando Pirlo gli concede una maglia da titolare. Fatica a fare la differenza e continua ad avere problemi evidenti con CR7. Come se non bastasse, l’entourage del giocatore insiste per rinnovare il prima possibile, mettendo la società in una posizione scomoda. Il suo futuro non sarà più alla Juventus. Si cercano acquirenti già a partire da marzo…
Nessuno sa come andrà a finire ma la sensazione è che questi siano i due soli finali possibili di una vicenda che, da fan sfegatato di Paulo Dybala, ha stancato tutti. Essendo ottimista per natura, credo ancora nell’Happy End…
Un abbraccio (non virtuale ma fisico) a tutti! Chiudo con una citazione storica: Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni… Io di sogni ne ho moltissimi, proprio come voi!