SOTTOBOSCO - Una Juve d'altri tempi, rientrano gli infortunati e cresce l'ottimismo in vista del Porto. Casarin, benvenuto nel club: un nuovo gioco nel campionato più falsato della storia? Sciopero di "Massa". Rizzoli veda e provveda

Andrea Bosco ha lavorato al “Guerin Sportivo“, alla “Gazzetta dello Sport“, al “Corriere d'Informazione”, ai Periodici Rizzoli, al “Giornale“, alla Rai e al Corriere della Sera.
08.03.2021 00:20 di Andrea Bosco   Vedi letture
SOTTOBOSCO  - Una Juve d'altri tempi, rientrano gli infortunati e cresce l'ottimismo in vista del Porto. Casarin, benvenuto nel club: un nuovo gioco nel campionato più falsato della storia? Sciopero di "Massa". Rizzoli veda e provveda

Juve d'altri tempi che fa ben sperare per la gara con il Porto. Juve che sta recuperando gli infortunati. Juve con un Chiesa in condizione psicofisica straripante. Juve nella quale Morata ha recuperato salute e vena del gol. Juve il cui Poligrafico stampa un Gronchi rosa: un gol (bellissimo) di Rabiot. Juve che non sa quale sia la sua reale classifica, stante il match ancora da recuperare   contro il Napoli e stante il posticipo nel quale l'Inter affronterà l'Atalanta. Nel campionato più falsato della storia (per ragioni che ampiamente ho esaminato qualche giorno fa), quello di Paolo Casarin ex arbitro ed opinionista del “Corriere della Sera“  è un cazzotto sui denti del  (bizantino) regolamento. Ha scritto Casarin (tra l'altro): “Il calcio di centimetri che capovolge il risultato. Vogliamo fare un nuovo gioco? Certamente stiamo spaccando in due quello storico“ . Benvenuto  nel club:  sto scrivendo le stesse cose dall'inizio della stagione. La rubrica finisce (quasi) qui. Con i complimenti alla Juve Femminile che ha asfaltato per 4-0 il Milan, ipotecando lo scudetto .

Mi rifiuterò, d'ora in avanti, di commentare una gara della Juve arbitrata da  Davide Massa della sezione di Imperia. Non c'è squadra di serie A, in questi anni, che non sia stata fatta oggetto delle “sue“ interpretazioni “ .

“Tuttosport” ha definito la sua ultima direzione quella di un arbitro “incapace“.  Tutti gli arbitri sbagliano. Ma Massa sbaglia sovente. Colpevole per Juventus – Lazio anche il designatore: mettere assieme Massa e Di Bello (al Var) è stato come accostare la dinamite al tritolo. Massa va fermato. Rizzoli prenda atto dei suoi disastri. Se fischierà Massa, in futuro, mi dedicherò alla visione di un film o alla lettura di un buon libro. Massa va ignorato. E se (come immagino ) sarò l'unico a seguire questa strada, almeno sarò stato anche l'unico ad attuare una vera forma di protesta per il suo operato. In Nba  (dove  le società hanno voce in capitolo) da tempo uno come Massa si occuperebbe di giardinaggio .

Da ultimo reputo che Gabriele Gravina per la vicenda Juventus- Napoli, dovrebbe chiarire:  perché  la Federazione  non si sia costituita al Coni.