ESCLUSIVA TJ - Silvio Pagliari (Ag. Petrelli): "Elia contento per la tripletta, domenica perfetta in tutti i sensi. Sui suoi obiettivi e l'accostamento a Vieri..."

23.11.2020 17:15 di Mirko Di Natale Twitter:    Vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Silvio Pagliari (Ag. Petrelli): "Elia contento per la tripletta, domenica perfetta in tutti i sensi. Sui suoi obiettivi e l'accostamento a Vieri..."
TuttoJuve.com

La redazione di TuttoJuve.com ha contattato telefonicamente, in esclusiva, l'agente del calciatore Elia Petrelli protagonista nel match di ieri con la Pistoiese di una sontuosa tripletta con l'U23 bianconera, Silvio Pagliari, per parlare approfonditamente di lui e non solo:

Nella vittoria della Juventus casalinga con la Pistoiese spicca la tripletta di Elia Petrelli.

"E' stato un bellissimo evento, non si segna una tripletta ogni giorno. Elia è solo un ragazzo di diciannove anni, deve continuare così. Testa bassa e pedalare".

Hai avuto modo di sentirlo dopo il match?

"Sì, come auspicabile era davvero molto contento di aver segnato la prima tripletta tra i professionisti".

E novembre gli porta decisamente bene, perché oltre alla tripletta c'era già stato il gol al Livorno di inizio mese.

"Elia è sempre stato un giocatore che si è messo in evidenza nelle giovanili in termini realizzativi, ovviamente tra i grandi hanno un sapore diverso".

Tra gli spettatori d'eccezione del match di Alessandria, c'era Andrea Pirlo e tutta la dirigenza bianconera. La tripletta ha ancora un sapore più speciale?

"E' stata una domenica perfetta in tutti i sensi, sicuramente ha fatto piacere realizzare questa tripletta davanti a persone così importanti. Se Elia aspira a giocare ad alti livelli, deve continuare così".

Quali sono i suoi obiettivi stagionali?

"Il suo obiettivo è quello di migliorarsi sempre giorno per giorno, senza alcun limite. A diciannove anni, però, deve pensare solo a lavorare e poi tutto arriverà di conseguenza".

Come è il rapporto con la Juventus?

"Il rapporto è ottimo, anche perché conosco Fabio Paratici e Federico Cherubini da tantissimi anni e quindi si lavora molto bene".

Qualche tifoso, in rete, lo ha accostato a Christian Vieri. Quale è il pensiero a riguardo??

"Non spostiamo i mostri sacri, con i giovani bisogna restar umili e farli lavorare con calma. E' questo il mantra che bisogna avere per arrivare a certi livelli".

Si ringrazia Silvio Pagliari per la cortesia e la disponibilità dimostrata in occasione di questa intervista.