ESCLUSIVA TJ - Rebrov presenta Juventus-Ferencvaros: "Juve uno dei top club europei, proveremo a vincere senza tifosi. Morata? Consapevoli delle sue grandi qualità"

24.11.2020 12:30 di Mirko Di Natale Twitter:    Vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Rebrov presenta Juventus-Ferencvaros: "Juve uno dei top club europei, proveremo a vincere senza tifosi. Morata? Consapevoli delle sue grandi qualità"
© foto di Federico De Luca

La redazione di TuttoJuve.com ha contattato, in esclusiva, l'allenatore del Ferencvaros rivale di serata della Juventus, Serhij Rebrov, per parlare approfonditamente della sfida del quarto turno di Champions e non solo:

Affronterete la Juventus come nella partita giocata a Budapest di qualche settimana fa?

"Ogni partita è diversa, questa sera affronteremo una delle migliori squadre d'Europa. Dovremo essere coraggiosi, concentrati e fare del nostro meglio".

La Juventus ha giocato con il 4-4-2 contro il Cagliari, ma si è schierata a tre contro di voi. Come leggi questa imprevedibilità a livello di modulo?

"Ovviamente analizziamo sempre i nostri avversari, la verità è che dobbiamo essere sempre pronti e preparati ad affrontarli nel migliore dei modi. Sono sicuro che Andrea Pirlo saprà quando schierarsi a tre oppure a quattro. Lui era un giocatore di talento, sono sicuro che avrà successo anche come allenatore".

A suo parere, questa Juventus possiede dei punti deboli?

"Capire questo è il nostro lavoro, soprattutto per sfruttarli al meglio".

Cristiano Ronaldo è sempre l'avversario più temuto, ma questa volta proverete a contenere di più Alvaro Morata che ha segnato due gol nel match d'andata?

"Non si sa mai chi sarà l'uomo vincente in una partita, dobbiamo prepararci per ogni avversario. Morata è un grande giocatore, siamo consapevoli delle sue qualità".

Hai affrontato sia Juventus che Barcellona, ​​in entrambe le circostanze hai detto che il risultato era troppo pesante. Ma chi ti ha sorpreso e impressionato di più delle due grandi big europee?

"Non ci sono state sorprese, Juventus e Barcellona mostrano un calcio che permette loro di ottenere grandi successi. Sono due ottime squadre".

Come sarà giocare a Torino senza i tifosi?

"Il calcio è per i tifosi, è sempre triste quando si gioca in uno stadio vuoto. Per i miei giocatori, il loro sostegno significa tutto. Ogni partita sarebbe migliore con i tifosi presenti, ma ora dobbiamo vincere in questo modo".

Si ringraziano Serhij Rebrov e l'ufficio stampa del Ferencvaros per averci permesso di realizzare questa intervista.