ESCLUSIVA TJ - Mohamed Sissoko: "Juve, credo nella tua innocenza! Sì al rinnovo di Rabiot, prendi Amrabat. Pogba? Non è stato un acquisto sbagliato"

15.12.2022 11:30 di Mirko Di Natale Twitter:    vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Mohamed Sissoko: "Juve, credo nella tua innocenza! Sì al rinnovo di Rabiot, prendi Amrabat. Pogba? Non è stato un acquisto sbagliato"
TuttoJuve.com
© foto di Alberto Fornasari

La redazione di TuttoJuve.com ha contattato telefonicamente, in esclusiva, l'ex centrocampista bianconero dal 2007 al 2011, Mohamed Sissoko, per parlare degli ultimi avvicendamenti in casa Juve e non solo:

Sei riuscito a seguire i bianconeri nelle loro avventure mondiali?

"Sì, e sono contento che qualcuno di loro sia in lizza per il titolo finale. Ho apprezzato tantissimo Adrien (Rabiot ndr), che ha dimostrato di essere un top player, Szczesny che con le sue parate è stato fenomenale per la Polonia e ho visto bene Di Maria in quei pochi scampoli avuti. A livello fisico, una volta rientrati a Torino, tutti i giocatori potranno essere un'arma in più per il club, ma chi vincerà la Coppa del Mondo sarà ancor più determinato".

Il primo nome fatto è quello di Adrien Rabiot, a tuo parere potrebbe risentire del contratto in scadenza nella seconda parte di stagione?

"Adrien è un professionista, la sua intenzione non sarà di certo quella di tirare indietro la gamba. Più giocherà bene, maggiori saranno le chance di farsi notare dai grandi club. La sua assenza con il Marocco non cambia il gran mondiale disputato, sicuramente vorrà continuare su questa strada".

Secondo te rinnoverà con la Juventus?

"Leggo dai giornali che è molto difficile, ma se dovesse sentirsi bene potrebbe creare qualche indecisione nella dirigenza bianconera".

Che cosa intendi dire?

"Lui è ormai un giocatore più che importante nelle gerarchie di Allegri, potrebbe esser meglio rinnovare Adrien a cifre importanti piuttosto che spendere troppo tra ingaggio e cartellino per un altro calciatore. Stiamo parlando di un titolarissimo della Francia, ma soprattutto di un ragazzo ancora giovane".

Visto che lo conosci molto bene, perché ci ha impiegato così tanto per mostrare tutto il suo potenziale?

"Perché non tutti i calciatori sono uguali, c'è chi mostra prima il suo talento e chi esplode troppo. Non so nello specifico che cosa sia successo ad Adrien, lui ci ha messo un po' più degli altri ad ambientarsi e ora finalmente sta mostrando le sue qualità. E' un grande giocatore".

Sei riuscito a seguire, dall'estero, quello che è successo alla Juventus fuori dal campo?

"Ho visto che è andato via il presidente, Pavel e tutto il resto del CdA che si è dimesso. E' stato tutto molto strano, ma la Juventus è talmente forte che riuscirà ad alzarsi come ha sempre fatto. Stiamo parlando di uno dei più grandi club al mondo".

Quindi non hai mai pensato che la Juventus fosse colpevole?

"Credo nella sua innocenza, mai per un attimo ho avuto esitazioni".

Parlando di campo, che Juve vedremo alla ripresa?

"La Juve dovrà continuare a far bene, dimostrare che gli ultimi risultati non sono arrivati per caso. Spero che la rosa possa tornare al più presto a disposizione del mister, anche perché sono sempre stato convinto fin dall'inizio della grande forza di questa squadra".

Napoli-Juve del 13 gennaio sarà un bellissimo spartiacque per il campionato.

"Hai ragione, sarà una bellissima partita. E la Juventus è in grado di rimontare così tanti punti di svantaggio".

Rabiot più altri due? Sarà questo il centrocampo che vedremo da Cremona in poi?

"Non credo che Adrien perderà il posto da titolare, specialmente se dovesse continuare a giocare in questo modo. Mi piace molto Miretti, ragazzo giovane e di talento, ma la Juve è messa bene a centrocampo. Allegri saprà trovare di volta in volta le giuste soluzioni a riguardo".

Pogba almeno inizialmente non sarà a disposizione di Allegri, non è che il suo acquisto è stato sbagliato?

"No, non possiamo parlare di acquisto sbagliato. Non è arrivato alla Juve nelle migliori condizioni, si sta curando e va aspettato. Se ne parla così perché non è ancora riuscito a dare il suo contributo, ma quando il campione tornerà in campo lo commenteremo con altre parole".

Osservando i giocatori impegnati nella Coppa del Mondo, quale giocatore acquisteresti?

"Il nome che consiglio alla Juventus è quello di Sofyan Amrabat, che col suo Marocco è stato uno dei centrocampisti migliori di tutta la rassegna iridata. E' cattivo, instancabile, recupera palloni, è il profilo che manca nel centrocampo bianconero. E poi gioca in Italia, quindi non ci sarebbe bisogno di nessun adattamento al calcio italiano".

Si ringrazia Mohamed Sissoko per la cortesia e la disponibilità dimostrata in occasione di questa intervista.