ESCLUSIVA TJ - Luigi Sartor sull'ex compagno Buffon: "Ieri straordinario, ma impreciso anche Darmian. Inter soggetta a troppe pressioni". E aggiunge: "Juve-Roma? Ecco cosa mi aspetto"

03.02.2021 17:45 di Luca Cavallero   Vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Luigi Sartor sull'ex compagno Buffon: "Ieri straordinario, ma impreciso anche Darmian. Inter soggetta a troppe pressioni". E aggiunge: "Juve-Roma? Ecco cosa mi aspetto"
TuttoJuve.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Riguardo al post Inter-Juventus e all'imminente match contro la Roma, la redazione di TuttoJuve.com ha intervistato in esclusiva Luigi Sartor, ex calciatore bianconero (1992-1993), nerazzurro (1997-1998) e giallorosso (2002-2004, 2004-2005 e 2005-2006).

L'ex calciatore veneto ha giocato inoltre insieme a Gianluigi Buffon al Parma, tra il 1998 e il 2001.

La vittoria della Juve sull'Inter può avere ripercussioni psicologiche sulla stagione di entrambe le squadre?

"Non credo, perchè comunque le due squadre si devono affrontare ancora altre due volte. Per quanto riguarda la Juve, sicuramente è n'iniezione di fiducia in più, alla luce del campionato".

Handanovic non sta disputando la sua migliore stagione: aldilà dell'errore di ieri sera, cominciano a essere troppi quelli complessivi nell'annata corrente. Come ti spieghi ciò? Il portiere sloveno è in fase calante?

"No, troppo presto per dirlo. Sul gol sbaglia, però mi viene da dire che sbaglia anche Bastoni a non spostarsi, quando Handanovic gliela chiama... Credo che certi errori non possano essere commessi, però è anche vero che all'Inter ci sono troppe pressioni esterne. Questo, ovviamente, non giustifica l'errore".

Da un portiere all'altro: Gigi Buffon, tuo ex compagno ai tempi del Parma. Ti aspettavi tanta longevità? Anche ieri - per esempio - è stato decisivo su Darmian, salvando il risultato...

"Gigi è straordinario, ha fatto una carriera irripetibile per chiunque. E' stato strepitoso nel rimanere fino all'ultimo e nel respingere di pugno con forza, ma c'è anche da dire che Darmian gli ha tirato praticamente in bocca! Con questo non sminuisco Gigi, che è straordinario".

Come giudichi l'equilibrio che sembra aver trovato Pirlo a centrocampo?

"Per me non è una questione di moduli, ma di mentalità. Mentalità che Pirlo sta traslando magistralmente alla sua squadra".

Sabato avrà luogo Juve-Roma, sfida già decisiva per lo scudetto. Che partita ti aspetti?

"A me la Roma piace: ha un allenatore che sta lavorando molto bene. Sono certo che il match sarà apertissimo e che i giallorossi andranno a Torino per fare i tre punti".

Capitolo mercato: dal tuo punto di vista alla Juve non sarebbe proprio servito un altro attaccante?

"Un altro attaccante fa sempre comodo, ma poi come la mettiamo con gli equilibri? Un buon attaccante serve sì, ma poi pretenderebbe anche di giocare. Per cui secondo me ha fatto bene la Juve a rimanere così".

Si ringrazia Luigi Sartor per la cortesia e per la disponibilità dimostrate in occasione di questa intervista.