ESCLUSIVA TJ - Il parere dello specialista Brar: "Chiesa tornerà in campo tra 7/9 mesi, vi dico perché non conviene recuperare troppo in fretta".

10.01.2022 20:00 di Mirko Di Natale Twitter:    vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Il parere dello specialista Brar: "Chiesa tornerà in campo tra 7/9 mesi, vi dico perché non conviene recuperare troppo in fretta".
TuttoJuve.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Non è stata una vittoria tutta rosa e fiori, perché l'unica spina presente è quella che fa più male. Stiamo parlando dell'infortunio occorso a Federico Chiesa, che dopo poco più di mezz'ora è dovuto uscire dal campo per la lesione al crociato anteriore che lo terrà fuori per il prosieguo della stagione. Una notizia terribile per la Juve e per il ragazzo, appena ripresosi da un periodo di stop e voglioso di riprendersi la Signora a suon di giocate.

Sui Social Network, nella serata di ieri, il Dr. Rajpal Brar ha commentato in tempo reale l'infortunio sottolineandone subito la gravità ed evidenziando come la torsione innaturale del ginocchio di Chiesa facesse pensare ad una lesione al legamento del ginocchio. La nostra redazione lo ha contattato telefonicamente, in esclusiva, per avere un suo consulto medico a riguardo e non solo:

Sei stato il primo a fornire informazioni importanti sull'infortunio di Federico Chiesa. Riesci a spiegare come sei riuscito a parlarne così bene?

"Mi sono basato sulla revisione del video della lesione. Si può fare un'ipotesi reale sul tipo di lesione in base a come si verifica e in determinate direzioni in cui si sta muovendo la parte del corpo. In questo caso con una lesione del legamento crociato anteriore, c'è una posizione specifica con il ginocchio che cade verso l'interno e vede uno spostamento palese dell'articolazione in un video che indicava il LCA (Legamento Crociato Anteriore ndr). La versione più dettagliata sul come sono arrivato la trovate sui miei Social Network (il video è consultabile a questo indirizzo)".

Purtroppo gli esami a cui si è sottoposto non sono stati benevoli. Quanto tempo ci vuole per riprendersi da un infortunio del genere?

"Sarò molto breve e conciso: in genere per i calciatori professionisti, il periodo va dai 7 ai 9 mesi".

Ma c'è qualche possibilità che possa riprendersi prima del tempo previsto? Mi riferisco a forza di volontà e tenacia negli esercizi di recupero.

"Sì, potrebbe recuperare prima e abbiamo visto come alcuni giocatori siano tornati rapidamente in sei mesi. Tuttavia, ciò può anche portare ad un aumento significativo del rischio di un'altra lesione dell'LCA. La ricerca mostra che i calciatori di età inferiore ai 25 anni, che tornano prima dei 9 mesi, hanno una probabilità potenzialmente 7 volte superiore di farsi male rispetto a quelli che sono tornati dopo 9 mesi. Un esempio di quanto affermo riguarda Zaniolo: si è curato in meno di 6 mesi, si è rotto l'altro crociato appena è ritornato in campo".

Pensi che l'infortunio di Chiesa possa condizionarlo per tutta la carriera?

"Probabilmente non per tutta la sua carriera, la chirurgia e la fisioterapia insieme al fitness hanno fatto molta strada in tal senso. Gli ci vorrà del tempo per tornare ai livelli di prestazioni pre-infortunio e potrebbe avere qualche disagio al ginocchio nel corso della sua carriera, ma è tutto normale per questo tipo di infortunio. Un allenamento e un condizionamento adeguato saranno fondamentali per lui mentre si appresta a ritornare, solo così può tornare a giocare nel modo che conosce e che sa fare meglio".

Si ringrazia il Dr. Rajpal Brar per la cortesia e la disponibilità dimostrata in occasione di questa intervista.