ESCLUSIVA TJ - Hermant (L'Equipe): "Interesse Juve per Paredes, Rabiot non vuol tornare al Psg. Pogba? A Parigi sarebbe stato criticato"

28.07.2022 14:30 di Mirko Di Natale Twitter:    vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Hermant (L'Equipe): "Interesse Juve per Paredes, Rabiot non vuol tornare al Psg. Pogba? A Parigi sarebbe stato criticato"
TuttoJuve.com

La redazione di TuttoJuve.com ha contattato telefonicamente, in esclusiva, il collega dell'autorevole quotidiano francese "L'Equipe", Arnaud Hermant, per parlare approfonditamente del ritorno di Paul Pogba e non solo:

Ora è fermo ai box per il problema al ginocchio, ma quali sono le aspettative in Francia per il ritorno di Pogba alla Juventus? 

"Non so se ci siano aspettative attorno a lui, sicuramente c'è molta curiosità per il suo ritorno alla Juventus. Deschamps confida molto nella sua condizione, anche se l'infortunio inevitabilmente lo rallenterà. A Manchester l'esperienza non è stata positiva, è riuscito a vincere dei titoli ma c'è stato qualche problema di troppo con Mourinho. Si è infortunato un po' troppo spesso in questo periodo, quindi alla Juve dovrà davvero fare di più".

Anche il Psg era interessato a Pogba. Lo avresti visto bene in Ligue 1?

"Leonardo, quando operava ancora nel Psg, aveva mantenuto dei buoni contatti con il suo entourage e stava lavorando per il suo trasferimento. Ma questo non è stato un discorso portato avanti dalla nuova dirigenza, infatti Pogba è andato in un'altra squadra. Sarebbe stato un reale problema se fosse rimasto così incostante come lo era in Inghilterra".

L'incostanza? Questo sarebbe stato l'unico problema?

"Sì, perché al Psg sarebbe stato molto criticato. Avrebbe avuto gli occhi addosso di tutti, soprattutto in quanto originario della periferia parigina".

Rabiot, invece, potrebbe essere legato a doppio filo con Paredes?

"Non vuol tornare al Psg, poi in questo momento potrebbe essere titolare per sostituire proprio Pogba. Anche se sono molto insistenti le voci di un interesse della Juventus per Paredes".

Si ringrazia Arnaud Hermant per la cortesia e la disponibilità dimostrata in occasione di questa intervista.