ESCLUSIVA TJ - Franco Causio: "Juve ancora alla ricerca di un'identità. Giocherei a tre a centrocampo. De Paul? Ha fatto un salto di qualità importante, ma..."

30.12.2020 17:30 di Luca Cavallero   Vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Franco Causio: "Juve ancora alla ricerca di un'identità. Giocherei a tre a centrocampo. De Paul? Ha fatto un salto di qualità importante, ma..."
TuttoJuve.com
© foto di Federico De Luca

In merito alla prima parte di stagione della Juventus e al prossimo match con l'Udinese, la redazione di TuttoJuve.com ha intervistato in esclusiva Franco Causio, ex calciatore tanto bianconero (1970-1981), quanto friulano (1981-1984).

Fine del 2020 e primi bilanci per quanto concerne la Juventus di Andrea Pirlo. Qual è la tua chiave di lettura, rispetto a quanto visto sin qui?

"Credo che la Juventus non abbia ancora trovato un'identità ben precisa. Negli anni l'ha sempre contraddistinta la cattiveria, anche negli anni in cui ci giocavo io: adesso quest'ultima sembra essere venuta leggermente a mancare".

Un reparto finito sul banco degli imputati è, a tal proposito, il centrocampo. A tuo giudizio una soluzione potrebbe essere cambiare conformazione tattica, passando a tre interpreti?

"C'è qualcosa che non quadra in mezzo al campo, complice anche il fatto che Pirlo non ha mai avuto tutti quanti i giocatori al top della condizione. Io opterei per far giocare tre interpreti".

Chi, nello specifico?

"Giocherei con Arthur, Bentancur e McKennie. Inoltre devi cercare di valorizzare al massimo Cuadrado, giocatore fondamentale sin qui".

L'attuale Juventus può ancora competere per lo scudetto?

"La Juve di Allegri, nel 2015-2016, riuscì a fare un filotto, che la proiettò - in breve tempo - al vertice della classifica: mai dire mai".

Al fine di conseguire tal obiettivo, riteni necessari rinforzi in vista di gennaio?

"Questa è prerogativa di Paratici, Nedved e Agnelli. Non mi sento di dire io quale giocatore servirebbe e quale non. Affidiamoci alla dirigenza e vediamo".

Passando all'Udinese, altra tua ex squadra, come commenti sin qui l'andamento in campionato dei friulani di Luca Gotti, prossimi avversari in campionato dei bianconeri?

"Io non sono solito considerare più di tanto, nel calcio, punti e statistiche. L'Udinese ha perso due partite che non avrebbe mai dovuto perdere: Spezia ad inizio stagione e Benevento, nell'ultima del 2020. Certo è che Gotti non ha mai avuto un giocatore importante".

Chi?

"Mandragora. Questo ha penalizzato inevitabilmente l'Udinese in fase di costruzione, nelle varie partite".

Giocatore dell'Udinese molto chiacchierato in orbita Juve è Rodrigo De Paul. A tuo giudizio è un prospetto concretamente accostabile ai bianconeri, per caratteristiche?

"All'Udinese ha fatto un salto di qualità importante, ma non so dove potremmo vederlo collocato nella Juventus. L'anno scorso ricordo una sua partita interessante da regista, davanti alla difesa, proprio contro i bianconeri".

Si ringrazia Franco Causio per la disponibilità dimostrata in occasione di questa intervista.