ESCLUSIVA TJ - Dino Zoff: "Juve attrezzata per competere su tutti e tre i fronti. Szczęsny sta facendo benissimo. Chiellini? L'ho avuto giovanissimo alla Fiorentina e..."

03.12.2020 19:15 di Luca Cavallero   Vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Dino Zoff: "Juve attrezzata per competere su tutti e tre i fronti. Szczęsny sta facendo benissimo. Chiellini? L'ho avuto giovanissimo alla Fiorentina e..."
TuttoJuve.com
© foto di Federico De Luca

Riguardo all'attualità in orbita Juventus, la redazione di TuttoJuve.com ha intervistato in esclusiva Dino Zoff, storico ex portiere bianconero.

Partiamo subito dall'ottima prestazione di Szczęsny contro la Dynamo Kiev ieri sera: come giudica, sin qui, le sue prestazioni con i bianconeri? Raccogliere l'eredità di Buffon non sarebbe stata mansione facile per nessuno...

"Sta facendo molto bene: caspita! Fin qui, con la Juventus, ha fatto benissimo. Ottimo portiere".

Lei ha allenato un giovanissimo Chiellini alla Fiorentina, oltre ad aver guidato la nazionale. Tiene banco, nelle ultime ore, un dibattito: il capitano bianconero dovrebbe cominciare a centellinare le sue presenza con gli azzurri, per esprimersi ad alti livelli con la Juventus?

"Dipende tutto da lui. Già da giovanissimo, quando l'ho allenato io, intravedevo grandi doti atletiche. Deve decidere lui: si conosce e sa perfettamente che cosa può essere meglio per lui o meno".

Come commenta sin qui il cammino della Juventus di Pirlo?

"Più che buono. La rosa della Juventus è competitiva: non mi preoccuperei più di tanto onestamente".

C'è chi mette in evidenza che sia eccessivamente dipendente dalla coppia Ronaldo-Morata...

"Ronaldo porta un contributo importantissimo, ma è normale: è Cristiano Ronaldo! I suoi numeri sono spaventosi".

Morata invece?

"Mi ha stupito. E' arrivato in sordina e ha subito fatto bene. Gran colpo".

E' stato allenatore e ha fronteggiato mille situazioni di questo tipo: come legge il momento difficile di Dybala?

"Stiamo parlando di un giocatore importante, con numeri notevoli. Adesso ha qualche problema, ma il suo valore non si può discutere: lo abbiamo visto, per esempio, la scorsa stagione".

Conosce molto bene l'ambiente Fiorentina: come commenta l'impatto di Chiesa in bianconero?

"Sta facendo buone prestazioni. Giocatore rivelazione della stagione? Presto per dirlo: aspettiamo ancora un mese poi tireremo le somme. Alla Juve sono tanti i nuovi acquisti giovani che potrebbero sbocciare da un momento all'altro".

Quali sono le sue previsioni in ottica scudetto?

"Quest'anno sono tante le contendenti: Juve prima di tutte. Sulla carta non si può poi lasciare fuori l'Inter: ha fatto un mercato importantissimo. Poi metto anche Milan, Napoli e Lazio".

Juventus attrezzata per arrivare fino in fondo anche in Champions?

"Secondo me sì. Poi la Champions è differente: è fatta di momenti, espisodi. L'eliminazione con l'Ajax del 2019 ne è la dimostrazione".