Santos, il socio Canozzi precisa: "Contratto Kaio Jorge scade nel 2023. Stiamo parlando con la Juve, offerta da 15 milioni verrebbe presa in considerazione"

29.07.2021 23:45 di Redazione TuttoJuve Twitter:    vedi letture
Santos, il socio Canozzi precisa: "Contratto Kaio Jorge scade nel 2023. Stiamo parlando con la Juve, offerta da 15 milioni verrebbe presa in considerazione"
TuttoJuve.com

Juventus, Benfica e Juve si stanno contendendo il talentino del Santos Kaio Jorge, allettate dalla scadenza del contratto del ragazzo che sarebbe vissata a dicembre 2021. Ma il condizionale è d'obbligo alla luce della posizione assunta dal club brasiliano, intervenuto per precisare che il contratto del giocatore scadrebbe nel 2023.  Kaio Jorge, infatti - si lege su gianlucadimarzio.com - ha firmato a 16 anni, e i minorenni non possono firmare un contratto più lungo di 3 anni. Ma il Santos ha fatto sapere che la federazione calcistica brasiliana permette di far firmare anche contratti di 5 anni e la FIFA, secondo quanto rivelato dal club brasiliano, “rispetta le decisioni delle federazioni”: in questo caso il contratto firmato dal calciatore nel 2018 scadrebbe nel 2023. 

Sergio Canozzi, socio del Santos,  ha fatto il punto sulla situazione ai microfoni di Sky Sport: “Ho 68 anni, lavoro nel calcio da quando ne avevo 18. Il club è sempre stato centrale nel mercato, noi abbiamo cresciuto il giocatore e abbiamo affrontato i costi per la sua crescita. Il giocatore ha un contratto con il Santos fino al 2023, parliamo con diversi club e aspettiamo che arrivino offerte. Non vogliamo ostacolare la cessione di Kaio Jorge, però aspettiamo proposte. Anche in Italia abbiamo Marcelo Galan che sta portando avanti dei contatti. Stiamo parlando con la Juve, io stesso ho avuto due contatti con Cherubini dicendogli che se vuole parlare con il Santos lo può fare con Marcelo che è in Italia. Il Benfica ha fatto un’offerta che non è stata accettata dall’agente. Potrebbe essere migliorata, ma il Benfica sta avendo problemi con quello che è successo al presidente e abbiamo preferito lavorare per l’Italia, dove il giocatore vorrebbe andare. Non ho avuto contatti col il Milan – rivela Canozzi -, non so se li ha avuti Marcelo che ha la nostra autorizzazione per trattare in Italia e Francia. So che c’è un interesse del Monaco, non abbiamo altre offerte concrete. Sappiamo che Kaio in Europa può valere oltre i 20/25 milioni di euro. In una situazione normale lo avrei già venduto a quella cifra, senza un agente che propone cose strane. In questo momento è difficile che si arrivi a una cifra del genere. Un’offerta sui 15 milioni sarebbe presa in considerazione”, conclude.