Zazzaroni: "Senza Sarri la Juve si complica la vita. La separazione tra Marotta e Paratici non ha giovato a nessuno"

23.08.2019 15:20 di Rosa Doro Twitter:    Vedi letture
Zazzaroni: "Senza Sarri la Juve si complica la vita. La separazione tra Marotta e Paratici non ha giovato a nessuno"

Nel suo editoriale per il Corriere dello Sport, Ivan Zazzaroni ha parlato della Juventus e della guerra tra Paratici e Marotta: "Visto che in otto anni non ci sono riusciti gli altri, la Juve prova a complicarsi la vita da sola. Come? Così: Sarri, che dalla Cina è tornato con la polmonite, dopo aver saltato la metà delle sedute di preparazione, un’autentica iattura per l’“allenatore che allena” e ha bisogno di più tempo dei colleghi, non siederà in panchina né a Parma, né col Napoli - esordio rimandato a dopo la sosta. Qui ci sta bene una considerazione personale: sono convinto che la separazione tra Marotta e Paratici non abbia giovato a nessuno, club compresi. Insieme, Beppe e Fabio rasentavano la perfezione; divisi, denunciano qualche “complesso”.  Mi spiego: Marotta è il miglior direttore generale del calcio europeo (non esagero), soprattutto se parliamo di gestione degli aspetti tecnico-amministrativi, ed è quello che meglio rappresenta la società per quale lavora. Paratici, come detto, non ha eguali sul piano tecnico-mercantile. I due si integravano perfettamente coprendo l’uno i difetti dell’altro. Ora che sono letteralmente “scoppiati”, si ritrovano a dover sviluppare temi supplementari che peraltro non gradiscono".