Vincenzo Iaquinta assolto nel processo AEmilia. Condannato a 19 anni il padre

18.07.2019 20:10 di Alessandro Vignati   Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Vincenzo Iaquinta assolto nel processo AEmilia. Condannato a 19 anni il padre

L'ex attaccante della Juventus Vincenzo Iaquinta è stato assolto nel corso del processo AEmilia dal reato di associazione mafiosa. Condannato a 19 anni, invece, il padre Giuseppe. Ecco le motivazioni: "L'estraneità alla associazione mafiosa e lo strettissimo rapporto personale con il padre lasciano il dubbio che egli non abbia agito nel perseguimento della finalità tipica contestata bensì al solo scopo di aiutare il padre", una figura "strategica all'interno del sodalizio criminoso". "Il genitore è una delle figure strategiche nel sodalizio. Giuseppe Iaquinta appresenta una delle figure maggiormente importanti, strategiche, all'interno del sodalizio criminoso".