SPORTITALIA VILLAGE, SABATO 2 DICEMBRE GRANDE FESTA PER L’INAUGURAZIONE

29.11.2023 15:25 di Redazione TuttoJuve Twitter:    vedi letture
SPORTITALIA VILLAGE, SABATO 2 DICEMBRE  GRANDE FESTA PER L’INAUGURAZIONE

Alle ore 17 taglio del nastro nel centro sportivo di Verano Brianza alla presenza

del sindaco Samuele Consonni e del presidente Michele Criscitiello.

Nasce ufficialmente lo Sportitalia Village, enorme centro sportivo di 45.000 metri quadrati presso il Centro sportivo Claudio Casati di Verano Brianza, ultimo gioiello della famiglia Sportitalia che ha avuto in concessione per trent’anni la struttura con via libera del Consiglio comunale di Verano Brianza.

Sabato 2 dicembre a partire dalle ore 17 grande festa con il taglio del nastro e l’accensione dell’albero di Natale alla presenza di Samuele Consonni, sindaco di Verano Brianza, e Michele Criscitiello, presidente e Ceo di Sportitalia.

Lo Sportitalia Village ha già cominciato a vivere negli ultimi mesi, dando lavoro a circa 70 persone del territorio grazie a investimenti per la riqualificazione del centro sportivo. Ristorante da 200 coperti, bar da 150 posti, campi da calcio a 11, 7, 6 e 5 e palasport con capienza 500 spettatori più aree verdi e palestra: ecco la realtà del Village che viene inaugurato ufficialmente e che ospiterà il prossimo 13 dicembre una grande festa con 500 bambini della Folgore Caratese alla presenza di Cristina D’Avena e con collegamenti con Roberto De Zerbi e Gennaro Gattuso.

Un progetto che nei prossimi mesi potrebbe diventare anche la sede di tutti gli studi dell’emittente televisiva Sportitalia con alloggi per calciatori e giornalisti. Nei piani di Michele Criscitiello c’è anche l’assegnazione della concessione da parte del comune confinante di Carate Brianza dello stadio che diventerà la Sportitalia Arena e che porterà in dote un’altra area di 25.000 metri quadrati.

La concessione del Centro sportivo Claudio Casati è stata approvata dal Consiglio comunale nonostante la contrarietà delle opposizioni che hanno votato contro lamentando l’avvio dei lavori da parte di Criscitiello – molti già conclusi oggi – in assenza della certezza di assegnazione della concessione. Tesi respinta dal sindaco Consonni che ha valutato gli investimenti fatti come rischio imprenditoriale e ha promosso progetto e piano economico finanziario che sosteranno lo Sportitalia Village.