Sconcerti: "Lazio-Juve? L'espulsione di Cuadrado è stata la svolta del match, i bianconeri avevano giocato un buon primo tempo"

08.12.2019 11:15 di Giuseppe Giannone   Vedi letture
Sconcerti: "Lazio-Juve? L'espulsione di Cuadrado è stata la svolta del match, i bianconeri avevano giocato un buon primo tempo"

Direttamente dalle pagine del "Corriere della Sera", il collega Mario Sconcerti commenta il k.o della Juventus, il primo stagionale, contro la Lazio all'Olimpico (1-3): "Arrivati in pieno dicembre la Juve aveva il diritto di perdere la prima partita e c’è riuscita in pieno ottenendo due risultati: mettersi sulle spalle un secondo piccolo punto dall’Inter e riportando la Lazio dentro la corsa. Non è stata una partita netta come il risultato. La Juve ha giocato un bel primo tempo, la Lazio era timida perché soffocata dal gioco di prima dell’avversario. A far girare la sabbia è stata l’espulsione di Cuadrado a metà della ripresa. Un fallo da ultimo uomo, quindi molto evidente. Da allora la partita non c’è più stata, la Lazio l’ha presa in mano con qualità e ritmo, Milinkovic ha segnato un gol di rara bellezza, Immobile ha sbagliato un rigore e Caicedo ha segnato infine il terzo gol. Della Juve nel frattempo nessuna notizia, come fosse stata sorpresa da se stessa, dalla facilità con cui l’avversario l’aveva ripresa e vinta. È stato un calo netto, non solo fisico, di cui tante altre volte c’erano stati segni, ma che da qualche domenica si stava facendo quasi assillante”.