Sabatini: "CR7? Serve fare chiarezza, è infortunato o è scelta tecnica? Higuain gioca per la squadra ed è grande bomber. Conte chiede rinforzi, ma se non va agli ottavi di Champions..."

15.11.2019 15:50 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
© foto di Massimiliano Vitez/Image Sport
Sabatini: "CR7? Serve fare chiarezza, è infortunato o è scelta tecnica? Higuain gioca per la squadra ed è grande bomber. Conte chiede rinforzi, ma se non va agli ottavi di Champions..."

Sandro Sabatini ha risposto alle domande in diretta degli ascoltatori di Sportiva durante il microfono aperto:

Su Ronaldo: "CR7 due anni fa ha vinto il Pallone D'Oro, trascina tuttora il Portogallo. Penso che serva fare chiarezza: è infortunato o è una scelta tecnica? Delle due l'una. Non noto tante differenze fra la posizione di CR7 alla Juve e al Real. Dipende anche dall'avversario: una partita che finisce 6-0 lascia spazio a qualche sperimentazione in più".

Su Higuain: "Gioca per la squadra ma è anche un grande bomber. Non tornerà a fare 35 gol, perché il tempo passa per tutti. Dzeko è più un regista offensivo, il Pipita fa i gol e all'occorrenza gioca anche per la squadra".

Sul cambio in panchina a Brescia: "Cellino è uno scopritore di allenatori, lo stesso discorso fatto oggi per Grosso veniva fatto per Corini. Non penso però che farà meglio del suo predecessore. Un'annata storta può capitare in carriera".

Sull'Inter: "Sta mancando una pagina fondamentale: i rinforzi arrivano se si va avanti in CL, altrimenti no. Non è nemmeno facile prendere un regista migliore di Brozovic. Conte dovrebbe invece capire se è il caso di fare sempre la difesa a tre. L'impressione su Conte ad esempio è che contro il BVB non ci fosse solo la stanchezza, ma anche tattica. Avrei tentato una mossa diversa, restare tutta la partita con quell'assetto mi è sembrato andare incontro a un epilogo ineluttabile".

Su Quagliarella: "Il tempo è implacabile, l'eccezione erano i 30 gol dell'anno scorso. Per me quest'anno arriverà a 10 gol, sotto ci sarebbe da interrogarsi su un declino vero e proprio".

Su Bentancur: "Ha margini di miglioramento, sa adattarsi da mezzala e regista. Non so se sia migliore in uno dei due o se abbia delle preferenze particolari".

Su Pjanic: "Per me è un campione tanto quanto Pirlo e Pogba. Matuidi e Khedira sono stati pilastri di nazionali che hanno vinto mondiali. Non so quanti ce ne siano meglio di loro. Ramsey e Rabiot non giocano".