QUI NAPOLI - Raspadori: "C’è tanta rabbia per non aver chiuso la partita. Siamo un po’ contratti a livello mentale”

25.02.2024 22:00 di Francesco Soccavo   vedi letture
QUI NAPOLI - Raspadori: "C’è tanta rabbia per non aver chiuso la partita. Siamo un po’ contratti a livello mentale”
TuttoJuve.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Continua il periodo difficile del Napoli in campionato. Gli azzurri, infatti, all'esordio di Calzona in Serie A, non sono andati oltre l'1-1 contro un Cagliari in cerca di punti salvezza e capace di agguantare il pareggio in extremis. Giacomo Raspadori, intervenuto ai microfoni di Sky Sport, ha rilasciato queste dichiarazioni: "La delusione è tanta, questa era una partita preparata e fatta bene. C'è rabbia per non averla chiusa. Al di là del gol subito alla fine che ci fa arrabbiare, non siamo riusciti a raddoppiare e chiuderla. Il periodo complicato del Napoli? Credo che la nostra testa debba ragionare pensando che si può sempre fare meglio. Abbiamo delle difficoltà e non stiamo facendo quello che dovremmo.

Questo non è il nostro massimo, possiamo e dobbiamo dare di più senza farci prendere dai pensieri negativi. La distanza dalla Champions? Il margine è ampio, ma finché ci sarà un solo secondo per provarci noi ce la metteremo tutta. Il gioco che vuole proporre il mister? Chiunque ha la fortuna di far parte di questo club è consapevole che si deve esprimere un calcio corale, di alto livello. Oggi ci sono delle difficoltà, ma stiamo lavorando soprattutto sull'ordine difensivo. Una volta sistemato, potremmo tornare anche a proporre meglio il nostro gioco offensivo. Per me esiste solo la strada del lavoro per riuscire a raggiungere gli obiettivi. A livello mentale siamo un po' contratti, è normale perché quando le cose vanno bene è più semplice lavorare. La volontà è quella di provare a fare del nostro meglio".