Micheletti: "Campionato più omogeneo dopo anni di monologo Juve"

14.11.2019 23:45 di Giovanni Spinazzola Twitter:    Vedi letture
Micheletti: "Campionato più omogeneo dopo anni di monologo Juve"

Giorgio Micheletti, giornalista, ha parlato ai microfoni di Radio Sportiva. "Delusioni di questo primo terzo di campionato? Come squadra il Milan, come allenatore Ancelotti. Ha peccato nelle cose in cui riesce meglio, non è riuscito a placare le onde, è la gestione del Napoli che mi ha lasciato perplesso. La situazione a Napoli mi pare propedeutica ad un disimpegno in prospettiva di De Laurentiis: per me il Bari sarà il futuro di Adl. All'esonero di Ancelotti non credo, più facile pensare a qualche cessione a gennaio. Metto anche la Roma tra le sorprese perché nonostante gli infortuni ha un modo di stare in campo che ha detto qualcosa in più di quello che ci si aspettava e Fonseca ha risposto alle perplessità. Hellas Verona di Juric altra sorpresa. Poche partite noiose quest'anno, sinonimo di combattività, è un campionato più omogeneo: dopo anni di monologo Juve c'è un'alternanza al comando al di là di chi gioca prima o dopo e di ciò che diceva un tempo il suo attuale allenatore".