LIVE TJ - PARATICI A SKY: "Gara molto importante, ma restano altre tre gare. Felici di avere John Elkann al nostro fianco. Noi su Donnarumma? Giocatore bravo, ma concentrati su Juve-Milan. Sul mio futuro..."

09.05.2021 20:15 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
LIVE TJ - PARATICI A SKY: "Gara molto importante, ma restano altre tre gare. Felici di avere John Elkann al nostro fianco. Noi su Donnarumma? Giocatore bravo, ma concentrati su Juve-Milan. Sul mio futuro..."
© foto di Alessandro Garofalo/Image Sport

Fabio Paratici risponde alle domande dei colleghi di Sky Sport. Ecco le sue parole:

Virtualmente nel 2011 in uno Juventus-Milan si apriva il vostro ciclo. Oggi ha un valore simbolico questa partita?
"Dieci anni sono molto lunghi, nel calcio sono un'eternità. Oggi la partita ha un valore di classifica molto importante, poi comunque rimangono tre gare, quindi altri 9 punti, sicuramente non si chiuderà stasera in un senso o nell'altro. Però è una partita importante, questo è il valore di questa partita senza andare troppo a ritroso".

La presenza di John Elkann stasera ha un peso specifico molto importante anche per questo?
"A noi fa sempre piacere averlo con noi, logicamente il peso specifico che ha lo conosciamo tutti non solo all'interno della Juventus, ma per il mondo Italia in generale, quindi siamo molto felici di averlo al nostro fianco".

Come avete vissuto da Juventus la settimana strana di Donnarumma? Il fatto che potrebbe esserci anche la Juventus nel suo futuro.
"Le voci di mercato , non solo nel caso di Donnarumma, ma di tantissimi calciatori, sono sempre sulla bocca di tutti. Ormai il mercato dura tutto l'anno, soprattutto per voi. Quindi le abbiamo vissute normalmente. Come ci sono voci per tutti gli altri calciatori in questo  periodo, ci sono anche per Donnarumma".

Sarà un vostro obiettivo?
"Donnarumma è un giocatore bravo, del Milan e stasera noi siamo concentrati sul giocare Juve-Milan che è una partita importante".

Quando si sceglie un allenatore è uan decisione presa di concerto tra direttore sportivo e presidente? Esce da queste due teste?
"Almeno qui in Juventus le decisioni sono sempre state prese collegialmente da me, dal presidente, da Pavel, adesso Federico Cherubini, prima c'era Marotta. Sono state prese collegialmente, discutendo tra di noi, poi quando si usciva da una stanza con una decisione è sempre stata una decisione sposata da tutti".

Cosa ne sarà del futuro di Paratici? Novità sul rinnovo?
"Noi siamo tutti molto concentrati sul risultato che dobbiamo raggiungere. Chiediamo ai nostri giocatori di essere concentrati solo sul risultato sportivo e lo pretendiamo anche da noi stessi. Questa è la nostra posizione. tra l'altro, se devo parlare del mio contratto, è stato in scadenza tante volte in questi undici anni, non ha mai costituito un problema e non sarà un problema. A tempo debito se ne parlerà ma adesso dobbiamo stare tutti molto concentrati. Lo chiediamo ai calciatori, a tutto il gruppo squadra, siamo tutti molto concentrati sul raggiungere il nostro obiettivo".

IN AGGIORNAMENTO