Liguori: "Pasticcio Milik? Inventato dal ds Juve, pensava di giocare con le figurine. Domenica centrocampo bianconero penoso. Pirlo? Se avesse fatto le stesse cose Gattuso lo avrebbero massacrato"

29.09.2020 23:00 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
Liguori: "Pasticcio Milik? Inventato dal ds Juve, pensava di giocare con le figurine. Domenica centrocampo bianconero penoso. Pirlo? Se avesse fatto le stesse cose Gattuso lo avrebbero massacrato"

Paolo Liguori, direttore di TGCom, è intervenuto ai microfoni de "I Tirapietre", programma condotto da Luca Cirillo e Donato Martucci, sulle frequenze di Radio Amore Campania: "Era il caso di giocare Napoli-Genoa? Non so, avrei un certo timore per tutti quelli che erano in campo a giocare. Tamponi fallaci? Beh, non sono fallaci i tamponi, ma probabilmente si è sviluppato in quelle ore il virus, si è sviluppato dopo. I tamponi valgono quel che valgono, se io lo faccio ora e sono negativo, non è scontato che domani non possa essere positivo. Protocollo fallace? Non esistono protocolli, il Coronavirus non è stato ancora isolato, finché non troveranno le misure giuste non arriveremo a capo di questa situazione. Lockdown in Italia? C'è pericolo in tutto il mondo, si parla di una possibile chiusura in Francia ed Inghilterra, esiste questo pericolo in ogni parte del mondo. Stagione di Serie A come la scorsa? Al momento è partita la stagione, ma questo caso del Genoa ci fa pensare che potrebbe interrompersi in ogni caso. La Roma? Mi è piaciuta, fino ad un certo punto, una squadra inconcludente. Si poteva vincere, ma l'ha pareggiata. L'allenatore della Roma non mi piace, non mi ha mai convinto. A molti piace, ai giornalisti stanno antipatici i Conte, gli Allegri, i Sarri, i Gattuso, pieni di carattere e determinati e anche le loro squadre lo sono. A loro piacciono quelli che fanno sorrisetti come fanno con i giocatori fanno coi giornalisti. Dzeko? Ha sbagliato un goal contro la Juventus, ma l'altro l'ha tirato sul portiere come ha fatto Ronaldo dei bianconeri. La squadra gioca solo per il bosniaco, ma se questo comincia a segnare un valore ce l'ha, lo voleva Pirlo, un motivo ci sarà. Il centrocampo della Juventus  domenica era penoso, ma Pirlo è un grandissimo, se prende Gattuso una ripartenza del genere l'avrebbero massacrato, anche solo per aver schierato Cuadrado. L'avrebbero chiamato pazzo. A gennaio-febbraio saranno avanti tre o quattro squadre, la Juventus, l'Inter, il Napoli, ma anche Atalanta e Lazio. Pasticcio Milik? E' stato inventato dal ds della Juventus, pensava di giocare con le figurine; ha fatto tutto un giro per arrivare a Dzeko, ma non si è reso conto che il Napoli e la Roma avevano un presidente. E' stata una fortuna per la Roma il pasticcio Milik, ci pensate perdere Dzeko per Milik? Juventus-Napoli? I bianconeri hanno carattere, sanno che hanno preso una cantonata, ma vanno ad affrontare il Napoli con un vantaggio, sarà una gran bella partita. Il Napoli è messo bene atleticamente e caratterialmente. Caso Suarez? Cantone ha sospeso le indagini per la fuga di notizie, lui è una persona seria, Perugia è un po' una pazzia alla partenza. Qualche stratega avrà pensato che in una settimana, preso dal delirio di onnipotenza, pensava di far prendere la Cittadinanza al giocatore in così poco tempo. Una piccola barzelletta, cancelleranno il nome di Suarez dal vocabolario, non solo dall'italiano. Anni fa si faceva coi passaporti, ma era un altro calcio ed un'altra Italia. Il presidente dell'Avellino ha venduto e riacquistato la società un sacco di volte, Sibilia era un genio del calcio, cedette Juari due volte, c'erano altri personaggi, come Anconetani, personaggi dell'Italia di quegli anni. Suarez a Perugia siamo al grottesco, Totò, Peppino e Suarez...".