La proposta di Criscitiello a Juve, Inter, Lega e Figc: "Giochiamo il derby d'Italia al Sud". Aperto il sondaggio tra i tifosi, dite la vostra...

26.02.2020 08:10 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
La proposta di Criscitiello a Juve, Inter, Lega e Figc: "Giochiamo il derby d'Italia al Sud". Aperto il sondaggio tra i tifosi, dite la vostra...

Sta generando inevitabili polemiche la decisione che sarà ufficializzata nelle prossime ore di disputare la sfida Scudetto tra Juventus e Inter a porte chiuse. Una misura dettata dall'emergenza coronavirus, ma non accettata di buon grado dai tifosi bianconeri e da coloro che amano lo spettacolo del calcio in senso lato, non solo le gesta dei campioni all'interno del rettangolo di gioco, ma anche la passione dei tifosi che costituisce un elemento imprescindibile in questo sport.

Ieri sera, però, nel corso di Sportitalia mercato, sul canale 60 del digitale terrestre, il direttore di Sportitalia, Michele Criscitiello, ha lanciato un'interessante proposta a club e istituzioni calcistiche: "Giochiamolo al Sud a porte aperte".

"E' tristissimo giocare a porte chiuse - ha spiega Criscitiello -. Non ce ne voglia l'abbonato della Juve, ma ormai è andata. Capiamo che a Torino in questo caso debbano esserci le porte chiuse, ma giocatela a Palermo, giocatela a Messina, giocatela a Catania, giocatela a Bari, giocatela a Foggia, sarebbe uno spot per la Lega fantastico: il derby d'Italia in giro per l'Italia. Porteresti 60 mila persone a Bari, 40mila a Palermo...tutto pieno:  La Juventus farebbe il suo incasso, i giocatori sarebbero contenti, prendere un aereo per Juventus e Inter non credo sia un problema. Non capisco perchè la Lega non possa pensarci: qual è il problema? Qual è la controindicazione? Poi domenica, ad esempio, il San Nicola è occupato perchè si gioca Bari - Avellino, ma trovatene un altro, ci sarà una squadra che non gioca in casa in queste città. Lega, Federazione, club: il derby d'Italia giochiamolo in Italia, in giro. Scegliete una città, ma non giocatelo a porte chiuse, rispettando quella che è l'ordinanza". 

In studio si solleva un problema:  i residenti e i politici pugliesi, calabresi o siciliani potrebbero osteggiare questa soluzione per paura dell'arrivo di tifosi di Juventus e Inter dalle zone del focolaio. Ma Criscitiello fuga i dubbi: "La vendita dei biglietti sarebbe ovviamente riservata esclusivamente ai residenti della regione del Sud scelta per ospitare l'evento".

L'ex direttore di Tuttosport Paolo De Paola ha approvato: "Appoggio la proposta Criscitiello. E' una buonissima idea". Annuisce anche l'altro ospite, il navigato giornalista Roberto Perrore. Club e istituzioni calcistiche raccoglieranno l'assist?

A tal proposito la redazione di Tuttojuve.com lancia un sondaggio ad hoc:
 

DA SPORTITALIA ARRIVA LA PROPOSTA DI DISPUTARE JUVENTUS-INTER A PORTE APERTE NEL SUD ITALIA. SIETE D'ACCORDO?

SI O NO?

VOTATE QUI