L'ex pilota Alesi a RBN: "Pirlo? Vederlo come allenatore della Juventus è molto bello, un premio per una persona che ha dedicato la sua vita al calcio. Mbappè? Lo andrei a prendere a Parigi io stesso..."

24.10.2020 21:45 di Andrea Bargione Twitter:    Vedi letture
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport
L'ex pilota Alesi a RBN: "Pirlo? Vederlo come allenatore della Juventus è molto bello, un premio per una persona che ha dedicato la sua vita al calcio. Mbappè? Lo andrei a prendere a Parigi io stesso..."

L’ex pilota della Ferrari Jean Alesi, grande tifoso della Juventus ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Bianconera, nel corso di ‘Terzo Tempo'. Ecco le sue parole riprese da TMW: “La griglia di partenza del campionato? L’Atalanta l’anno scorso ha fatto un campionato pazzesco, la metterei come outsider molto più delle due milanesi. Gli orobici hanno dimostrato di essere un gruppo forte e quella è la chiave della vittoria”.

Su Pirlo: “Non mi permetterei mai di giudicare un allenatore visto che non è il mio lavoro. È stato un giocatore che ha fatto sognare, aveva uno stile unico. Vederlo come allenatore della Juventus da tifoso è molto bello, è un premio per una persona che ha dedicato la sua vita al calcio. È bellissimo rivederlo e ringrazio il mio amico Andrea Agnelli per averlo scelto”.

Su Mbappé, Griezmann e Pogba: “Griezmann mi piace moltissimo, Pogba sarebbe una minestra riscaldata perché lo abbiamo già avuto in bianconero, ma Mbappé con la sua velocità potrebbe essere favoloso con Ronaldo. Se lo vorrei alla Juve? Gli farei volentieri da chaffeur… lo andrei a prendere direttamente a Parigi per portarlo a Torino”


"Terzo tempo" con Marco Spadavecchia e Alberto Mauro. Ospiti: Jean Alesi (ex pilota Ferrari), Giorgio Micheletti, Riccardo Russo (R101) e Andrea Pandolfi.