Il M5S ricorda Simoni: "Dalla Cremonese al rigore mancato a Ronaldo, se ne va gentiluomo e grande uomo di sport"

22.05.2020 17:16 di Alessandra Stefanelli   Vedi letture
Fonte: ANSA
foto ANSA
foto ANSA

(ANSA) - ROMA, 22 MAG - "Dal record di promozioni in Serie A, 7 in totale, alla conquista della Coppa Uefa con l'Inter nella stagione 1997/1998. Dalla 'sua' Cremonese all'ormai famigerato mancato rigore accordato a Ronaldo per un fallo in area di Iuliano che gli costò lo scudetto coi nerazzurri. Gigi Simoni non è stato soltanto un bravo allenatore - cosa riconosciuta all'unanimità - ma soprattutto un grande uomo di sport. Un gentiluomo, merce rara di questi tempi, dentro e fuori dal campo di gioco. Spiace la sua scomparsa, a 81 anni, per il mondo del calcio è una grave perdita". Lo dichiarano in una nota congiunta Felice Mariani, Nicola Provenza, Manuel Tuzi e Simone Valente, tutti deputati del MoVimento 5 Stelle. (ANSA).