Graziano (Corsera) a RBN: "I fischi ad Agnelli? La gente ha la memoria troppo corta"

17.05.2022 18:20 di Alessandra Stefanelli   vedi letture
Graziano (Corsera) a RBN: "I fischi ad Agnelli? La gente ha la memoria troppo corta"
TuttoJuve.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Ai microfoni di Radio Bianconera, nel corso di ‘Stile Juventus’, il giornalista del Corriere della Sera Mirko Graziano analizza così gli addii che si sono consumati ieri sera: “Ieri è stata la fine di un lungo percorso vincente, qualcosa di irripetibile. Non succederà più in Italia che una squadra vinca 9 scudetti di fila. Adesso è un altro capitolo, la Juve dovrà essere brava come nel 2011 a gettare delle fondamenta granitiche per tornare a vincere o comunque per arrivare in fondo. Dybala è un giocatore amatissimo dagli juventini, lui stesso ha dimostrato di essere legato a questa città. A bocce ferme però fischiare Andrea Agnelli è difficile, la memoria è troppo corta. Poi degli errori sono stati commessi, c’è stata un po’ di presunzione, ma allora le altre squadre cosa devono dire? Agnelli è la garanzia numero uno per ripartire, è esponente di una famiglia che ama questo club, i tifosi devono tenerselo stretto. Alla Juve non si ragiona a vista, alla Juve si programma. La società resta, tutto il resto passa”.

Ancora su Dybala: “Ha firmato alcuni momenti fondamentali della storia della Juventus. È un ragazzo perbene, educato, legato alla causa. Il percorso di Dybala è stato esaltante, ha il problema della discontinuità ma questo è comune a tutti i geni”.