Evra su Ronaldo: "Una volta perse a ping-pong, si comprò un tavolo e si esercitò finché non vinse"

22.10.2019 19:10 di Alessandra Stefanelli   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Evra su Ronaldo: "Una volta perse a ping-pong, si comprò un tavolo e si esercitò finché non vinse"

Arrivano altre parole di Patrice Evra, ex bianconero, ai microfoni di Sky Sports relative a Cristiano Ronaldo, suo ex compagno ai tempi del Manchester United: “È il miglior giocatore con cui io abbia mai giocato - ha esordito -. Se l’allenamento era previsto per le 10, lui arrivava al campo alle 8 ed era anche l’ultimo ad andarsene. Ecco perché nel confronto con Messi io scelgo sempre CR7. È una macchina, vuole essere il più bello, quello che si veste meglio, il migliore in assoluto e lavora ogni giorno per diventarlo. Ricordo che una volta giocava a ping-pong con Rio Ferdinand e quando perse, tutti ridevano. Due settimane dopo, Cristiano acquistò un tavolo da ping-pong. Si esercitò e disse che si sarebbe vendicato. Rio gli consigliò di evitare un'altra umiliazione, ma hanno giocato e Cristiano ha vinto. Questo dice molto della sua mentalità”, ha assicurato.