De Paola: "Polemiche Napoli contro l'arbitro? Maturare un credito per la sfida con la Juve può essere un vantaggio. Venerdì si deciderà molto del campionato"

04.12.2023 23:30 di Redazione TuttoJuve Twitter:    vedi letture
De Paola: "Polemiche Napoli contro l'arbitro? Maturare un credito per la sfida con la Juve può essere un vantaggio. Venerdì si deciderà molto del campionato"
TuttoJuve.com

Paolo De Paola, ex direttore di Tuttosport, è intervenuto a Radio Punto Nuovo, nel corso di 'Punto Nuovo Sport': "L'Inter ha scucito lo Scudetto dal petto del Napoli per la distanza che c'è in classifica, ma non certo per il gioco espresso ieri da parte delle due squadre. Ora rimontare 11 punti di distanza è quasi impossibile, pochissime squadre ci sono riuscite in passato ed il Napoli non mi sembra attrezzato per poterlo fare.

Le polemiche del Napoli contro l'arbitro? La prossima partita sarà contro la Juventus e maturare un credito per la sfida dei bianconeri, può essere un vantaggio. La gara con l'Inter non può essere messa in discussione per qualità, visto che è stata superiore al Napoli nel finale e ha legittimato il vantaggio. Per cui, è stata una manovra e una strategia 'intelligente' del Napoli, proponendo una protesta simile. Contro la Juventus si deciderà molto del campionato e della corsa ai quattro posti. Il Napoli è anche sfortunato viste le tante assenze in difesa, dove chi c'è deve ritrovarsi per prestazioni e sinergia. C'è qualcosa che deve andare al suo posto, ma la qualità del Napoli è tale da poter e dover superare le varie Roma, Atalanta, Milan e Juventus. Detto questo, Kvara e Osimhen sono sottotono e questo incide tantissimo.

Il Napoli ha sbagliato nella scelta dell'allenatore, non nel mercato. Ha stravolto l'asset della propria squadra, seguendo una scelta un po' arrogante di De Laurentiis. Il Napoli non può essere allenato da chiunque in panchina... Occorreva un allenatore in continuità con Spalletti e la restaurazione di Mazzarri sta ancora scontando le conseguenze di quella scelta scellerata. La cosa migliore e la cosa peggiore del Napoli è De Laurentiis, da sempre. Ha tenuto gli azzurri in alto per anni, ma i tifosi non possono aspettarsi un ciclo vincente con ADL in regia. Per aprire un ciclo vincente serve aumentare gli ingaggi e difendere i migliori sul mercato, cose che non sono nella sua mentalità. A De Laurentiis interessa poco vincere, piuttosto difendere la zona Champions e assicurarsi certi introiti."