BUFFON A SKY: “Quando parti in Champions sogni e sembra sempre la stagione buona, poi fai i conti con avversari di immenso valore. Qualificazione condizionata dal brutto risultato dell'andata"

07.08.2020 23:41 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
BUFFON A SKY: “Quando parti in Champions sogni e sembra sempre la stagione buona, poi fai i conti con avversari di immenso valore. Qualificazione condizionata dal brutto risultato dell'andata"

Gigi Buffon a Sky: “L'abbiamo preparata per non concedere vantaggi che si quantificassero in gol. Dopo 12' il programma è saltato, poi siamo stati bravi a non andare in maniera scriteriata all'arrembaggio, proponendo qualcosa. Abbiamo creato opportunità per far gol, sul 2-1 ci credevamo, pensavamo di poter fare l'impresa".
Non ha giocato, è qui e quanto è importante essere qui
"Al di là del ruolo in campo, ho esperienza per capire che adesso qualche ragazzo è talmente abbattuto e deluso che magari non avrebbe le parole giuste e spunti da dare. Io qualche spunto provo a darlo, il mio ruolo è anche questo. Quando parti in Champions sogni, coi piedi per terra, e sembra sempre la stagione buona. Poi fai i conti con avversari di immenso valore ma la qualificazione di oggi è stata condizionata dal brutto risultato dell'andata".
Che stagione è stata, si aspetta di ripartire da qui o da un nuovo ciclo?
"Per la nona volta di fila vinci lo Scudetto ed è qualcosa da sottolineare, di straordinario. Se sei più forte sulla carta, continuare a vincere non dico con facilità ma con sicurezza, non è comune. In mezzo a questo, in questa stagione, ci sono state luci e ombre. Dobbiamo far sì che queste nuvole si diradino in modo da far splendere un sole perenne. Lavoriamo per questo".
Lo Scudetto non era l'unico obiettivo?
"Che non fosse l'obiettivo è chiaro. Alcune volte le scintille vengono causate quando meno te lo aspetti da situazioni talmente positive che fanno sì che l'inerzia di una stagione prenda l'animo positivo e felice di chi vuol arrivare in fondo. Quest'anno tra le difficoltà dell'annata e questa partita, non c'è stato modo di far sì che questa scintilla potesse scoccare veramente".
Il gruppo ha un'età media elevata. Merita ancora una chance?
"Penso che le indicazioni che il mercato sta dando, stanno a significare che c'è la consapevolezza che qualcosa vada smosso e che qualche giovane rimpolpi questa rosa. Penso che sia il percorso normale di ogni squadra e di ogni società seria che mira a vincere. Serve dare un occhio alla carta d'identità dei vecchi e al futuro ma le indicazioni vanno in questa direzione".