Bucchioni: "Il prezzo di de Ligt ci sta"

16.07.2019 18:40 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Bucchioni: "Il prezzo di de Ligt ci sta"

A Radio Sportiva è intervenuto il giornalista Enzo Bucchioni. Le sue parole:

SUL NAPOLI - "Definire bluff De Laurentiis è eccessivo e ingeneroso perché da dieci anni tiene il Napoli ad altissimo livello, dietro solo a una Juventus che fattura molto di più. Poi è vero che ha sbagliato anche tante cose, come non modernizzare club e strutture"

SULL'ATALANTA A SAN SIRO - "I tifosi facciano i tifosi ma le decisioni spettano alle società: l'Atalanta giocherà la Champions League a San Siro e punto"

SULLA JUVENTUS - "Il prezzo di De Ligt ci sta perchè ti può garantire quindici anni da numero uno nel suo ruolo. Secondo me è un grande colpo della Juventus e lo ha pagato in proporzione al suo valore"

SULL'INTER - "L'Inter sta valutando con attenzione la situazione di Nainggolan, forse Conte ha visto in questa settimana qualcosa di interessante e ha capito come gestirlo: se gli si dà un'altra chance poi una valutazione completa verrà fatta alla fine del ritiro. I tifosi sono perplessi perchè vedono Icardi in disparte e parallelamente non arrivano attaccanti. La società però non potrà mai dire cosa è successo perchè c'è la privacy: è qualcosa di così importante che ha costretto la società a togliergli la fascia"

SUL TORINO - "Zaza è un buon giocatore, l'anno scorso non ha fatto benissimo e forse ha pagato il dualismo con Belotti, ma se l'allenatore dà l'ok e lui ha capito come giocare, perchè non può essere l'anno del suo ritorno ad alto livello?"

SUL BRESCIA - "Negli ultimi anni le neopromosse hanno faticato molto in serie A, il divario c'è a meno che non venga fatta una campagna acquisti adeguata: auguro al Brescia di rimanere in serie A ma bisogna aspettare il 2 settembre"

SUL BOLOGNA - "Il mercato del Bologna non cambierà, io sono contento della decisione della società di far rimanere Mihajlovic come allenatore e credo che questo possa dare ulteriore coesione al gruppo: tutti vorranno dare qualcosa alla causa del club e del mister"