Bruno Longhi: "Il Milan ha battuto Roma e Lazio, si può pensare che possa fare altrettanto con Juve e Napoli"

05.07.2020 21:15 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Bruno Longhi: "Il Milan ha battuto Roma e Lazio, si può pensare che possa fare altrettanto con Juve e Napoli"

Il noto giornalista Bruno Longhi è stato intervistato da Milannews.it. Ecco le sue considerazioni: 

È la prima delle tre grandi sfide che il Milan dovrà affrontare, ma contro la Lazio abbiamo visto una grande prestazione dei ragazzi di Pioli, se lo aspettava?
“Che il Milan potesse fare bene era nelle previsioni, se si parla di Milan si parla di una squadra forte che ha messo sotto la Roma facendo una partita intelligente, con un’ottima prestazione, facendo gol e legittimandoli anche nel corso della partita. Vincere 3-0 contro una squadra che era considerata la favorita per lo scudetto, senza dimenticare che arrivava da tantissimi risultati utili consecutivi, francamente non me lo aspettavo”.

Ora l’obiettivo quinto posto diventa reale, quanto può essere importante l’ingresso in Europa per il Milan?
“Che sia importante lo dicono Pioli e la società, comunque ti dà visibilità mondiale, qualche entrata in più che può sistemare anche la situazione legata al Fair Play Finanziario, e poi c’è il discorso che se riesci ad uscire dalla gabbia infernale del settimo posto è tanto di guadagnato”.

Pioli, nel caso, avrebbe qualche occasione di rimanere?
“Non so se avrà l’occasione, ma sicuramente merita una conferma. Rangnick è solo un’incertezza.”

Ibrahimovic ha portato tante cose a questo Milan. Sarebbe da tenere anche il prossimo anno?
“Ibrahimovic, anche quando fa la statua, rimane comunque il giocatore che infonde sicurezza alla squadra e paura agli avversarsi. Da quando è arrivato lui il Milan è cambiato. Nel caso Ibrahimovic dovesse andare via dal Milan l’anno prossimo, ci vorrà un attaccante che saprà farne le veci. Il Milan è comunque il Milan e deve tornare ad essere il Milan”.

Ora Juve e poi Napoli, il Milan può ripetersi?
“Questo spezzone di campionato le squadre più forti vincono sempre sulle più deboli, e l’unica eccezione è il Milan: ha battuto la Roma e la Lazio, di conseguenza puoi pensare che si può fare altrettanto anche con Juventus e Napoli. Il pareggio a Ferrara è stata una partita strana”.