Bocci: "Il Mondiale era il cruccio di Mancini: il ct soffrirà più di tutti"

28.09.2022 14:50 di Rosa Doro Twitter:    vedi letture
Bocci: "Il Mondiale era il cruccio di Mancini: il ct soffrirà più di tutti"
TuttoJuve.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Alessandro Bocci sulle colonne del Corriere della Sera ha parlato così della Nazionale e del mancato Mondiale: "Da giocatore lo ha solo sfiorato, da allenatore lo ha mancato. Era la missione quando è stato assunto, ora dovrà far passare la nottata". La sua Italia ha ritrovato lo spirito, ma proprio "questo bagliore agognato rende ancora più amaro il mancato viaggio in Qatar". È però confortante, sottolinea il giornalista, sapere che la Nazionale sta riemergendo dal baratro dove sembrava essere precipitata: gli azzurri hanno "ritrovato lo spirito delle notti magiche e nell’emergenza qualche soluzione in più". E forse pure il centravanti: "Raspadori, 5 gol in 15 partite, è la risposta migliore a un campionato zeppo di stranieri, soprattutto in attacco. Siamo sulla strada giusta".