Primavera, Juve-Lazio 3-1: le pagelle. Sene incontenibile, Israel salva la vittoria

10.11.2019 16:00 di Simone Dinoi Twitter:    Vedi letture
Fonte: dall'inviato a Vinovo, Simone Dinoi
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Primavera, Juve-Lazio 3-1: le pagelle. Sene incontenibile, Israel salva la vittoria

Israel 7 - Nella prima frazione la Lazio si fa vedere dalle sue parti riuscendo però poche volte a impensierirlo. Ripresa da assoluto protagonista: prima il rigore parato, poi lo splendido salvataggio sulla zuccata di Russo.

Leo 5,5 - Lo si vede con meno continuità in trazione offensiva, più bloccato rispetto al solito. Ingenuo nella trattenuta in occasione del secondo rigore per la Lazio.

Dragusin 5,5 - Un po' meno sicuro rispetto alle ultime prestazioni. Qualche incertezza di troppo dietro e il rigore causato con il fallo a Cerbara.

Gozzi 6,5 - Si perde Russo sul colpo di testa che avrebbe potuto riaprire definitivamente la gara. Per il resto prestazione solida, limita bene Cerbara e Zilli.

Anzolin 6 - Più propositivo e sciolto di Leo, si spinge con pericolosità in avanti dando sfogo al suo mancino educato (79' Verduci S.V.).

Ranocchia 6 - Meno inserimenti dei suoi, più gestione del pallone. Anche in questo fondamentale non demerita (59' De Winter 6 - Offre il suo apporto in fase di copertura).

Leone 6 - La cabina di regia condivisa con Fagioli gli libera un po' di spazi che non sempre riesce a sfruttare. Ci mette tanto dinamismo (79' Francofonte S.V.).

Fagioli 7 - Si alterna tra mezzala mancina e posizione centrale alla ricerca del pertugio migliore per imbeccare i compagni. Lucido e freddo nel trasformare il calcio di rigore che concede maggiore tranquillità ai compagni.

Stoppa 6,5 - Prestazione positiva: si sacrifica parecchio per la squadra e va vicino al gol con un colpo di testa che sfiora l'incrocio dei pali.

Petrelli 7 - Terza rete consecutiva, ormai non lo ferma più nessuno. Come le due precedenti anche quella di oggi è di pregevole fattura: portiere dribblato ed esterno che si insacca in rete. In più aggiunge la solita protezione palla aggiunta ai servizi in profondità per i compagni. Ritrovato (66' Gerbi 5,5 - Fatica a tener su qualche pallone e la squadra si abbassa molto).

Sene 7,5 - Il migliore dei suoi. Prestazione encomiabile sulla fascia che percorre avanti e indietro più volte senza risparmiarsi. In più sblocca la partita dopo pochi minuti e si guadagna il calcio di rigore segnato poi da Fagioli. Prima di uscire ha tempo anche per sfiorare la doppietta personale (66' Penner 5,5 - Si mette a disposizione della squadra riuscendoci però a fasi alterne).

All. Zauli 6,5 - Serviva confermare quanto di buono visto con Sassuolo e Lokomotiv Mosca e la squadra ci è riuscita. Un po' troppa sofferenza nei minuti finali quando i suoi, dopo il 3-0, sembravano in netto controllo.

L'AVVERSARIO

Lazio: Alia 5,5; Franco 6,5, Kalaj 5,5, Petricca 5; Kaziewicz 5,5, Czyz 5,5 (55' Bertini 5), Minala 5, Shehu 6, Ndrecka 6; Cerbara 5 (69' Russo 6), Zilli 5. All. Menichini 5,5.