THE GAMES OF THRONES BIANCONERO - DA JON SNOW IN POI, ECCO CHI POTREBBERO ESSERE IN BIANCONERO

22.04.2019 14:41 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
THE GAMES OF THRONES BIANCONERO - DA JON SNOW IN POI, ECCO CHI POTREBBERO ESSERE IN BIANCONERO

Il trono di spade, Games of thrones otto anni come gli scudetti della Juventus, la Serie si chiude, quella BiancoNera vuole continuare.

Otto anni di vittorie e successi per la serie, ma se andassimo a individuare nei tratti dei bianconeri quelli dei personaggi ancora presenti nell’ottava stagione, cosa si troverebbe? Un gioco, si come il gioco dei troni, letterale traduzione di “Games of thrones”.

Da Jon Snow, il protagonista indiscusso fino ad altri personaggi. 

Jon Snow - Giorgio Chiellini, se Jon Snow guida il suo popolo come Re del nord prima e vedremo poi che succederà, Giorgio Chiellini è la guida indiscussa della Juventus, uomo simbolo, coraggioso, determinante e sempre decisivo quando scende in campo, è il simbolo del mondo bianconero di oggi, come lo sono stati i vari del Piero, Buffon. 

Daenerys Targaryen - impossibile trovare un bianconero, visto che parliamo di una protagonista femminile, ci muoviamo quindi sull’aspetto caratteriale che rivediamo in Cristiano Ronaldo. Il portoghese è un vincente uno che ha lasciato una terra di successi, partendo dal nulla per conquistare nuovi mondi, proprio come la regina Targaryen ha fatto ripartendo da zero. Ronaldo si è creato la sua fortuna, Daenerys aveva tre draghi, ne ha perso uno, Cristiano ha tre stagioni per tentare la strada della Champions League, una l’ha persa come Daenerys ha perso un drago, ma ne ha altri due per tentare la via del successo. Cristiano Ronaldo ha chiari i suoi obiettivi e farà di tutto per realizzarli.

Jaime Lannister - Leonardo Bonucci. Si possono commettere degli errori, ma bisogna essere pronti a rimediare. Lo stesso vale per Leonardo che è stato capace di rimediare alla fuga verso Milano ed ha ritrovato a Torino la via del successo. Jaime Lannister pronto alla battaglia dalla parte giusta, lo stesso vale per Leonardo pronto ad aiutare i bianconeri verso nuovi obiettivi. 

Davos Seaworth -  Andrea Barzagli, un professore, come Davos Seaworth sa esserlo nella strategia e nei consigli. Uomo di immensa esperienza potrebbe passare dal lato del campo a quello tecnico, del resto non solo serve essere grandi guerrieri per aiutare verso il successo. 

Tyrion Lannister - Miralem Pjanic, c’è chi guida in campo e chi guida in panchina con la strategia e Pjanic proprio come Tyrion riesce ad inventare le cose giuste per i compagni, è l’uomo in più del centrocampo quello che trova il varco per arrivare al successo.  

Gendry Waters - Emre Can, non ama il fioretto, ma ama il martello, per portare a casa l’obiettivo e lottare contro gli avversari. Come Gendry Waters ha saputo imporsi e diventare un punto forte della formazione bianconera anche per la prossima stagione. 

Bronn - Blaise Matuidi, un esempio di come si lotta. Bronn dimostra grande valore in battaglia proprio come il francese anche quest’anno un punto di forza della squadra di Allegri. 

Sandor Clegane - Mario Mandzukic. Il mastino e non potrebbe essere altrimenti, del resto, Mandzukic e’ un lottatore ma deve ritrovarsi, per essere ancora guida nella prossima stagione. 

Samwell Tarly - Dybala, fuggito in un monastero per apprendere l’arte della saggezza e diventare un maestro, Samwell Tarly è tornato con delle risposte. La Juventus aspetta la stessa cosa da Dybala, che in questa stagione è finito lontano e non ha dato quello che tutti si aspettavano, la speranza è che nella prossima stagione trovi le risposte e la saggezza nelle decisioni per essere ancora protagonista. 

Thormund - Szczesny, ha passato la barriera, passando dalla Roma alla Juventus, ma soprattutto come Thormund ha saputo battere lo scetticismo della gente del nord, Szczesny ha saputo superare il ruolo di post Buffon. 

Jorah Mormont - Daniele Rugani, ha superato come Jorah Mormont un momento difficile, durante la stagione ed è tornato ad essere elemento importante per la Vecchia Signora, la domanda però rimane. Sarà essere determinante nelle prossime battaglie? 

Varys - Sami Khedira, non si assimigliano fisicamente i due personaggi, ma Varys è un abile stratega che sa servire bene i propri signori con consigli utilissimi, Khedira è il professore del centrocampo quando manca si sente. 

Theon Greyjoy- Douglas Costa - tradisce le attese ma poi si sa redimere e sorprende. Quest’anno Douglas Costa ha pensato troppo al suo interesse e non è stato determinante, aspettiamo, se rimarrà, la sua capacità di riscattarsi proprio come Theon Greyjoy.

Verme Grigio - Alex Sandro, un valido combattente che magari non si nota ma che è utilissimo in battaglia. Il suo gol con la Fiorentina ne è il migliore esempio.

Jagen H’gar - Cancelo, abile combattente del signore dai mille volti, anche per la Juventus il portoghese ha fatto lo stesso. Un portoghese dai mille volti, fantastico ad inizio stagione e profondamente deludente in Champions e di recente, la Juventus aspetta per lui di vedere solo e soltanto il volto migliore. 

Bran Stark - Massimiliano Allegri. Il corvo con tre occhi, vede il presente, il passato ed il futuro, passato e presente ricco di titoli ed il futuro ? Difficile dirlo, dalle ultime indiscrezioni sembra che possa restare.

Non ci sarà per gli appassionati della serie una nona stagione, ma per gli appassionati bianconeri già da oggi si lavora per il nono capitolo di una serie che in Italia fa godere tutti i suoi appassionati e che è incubo per avversari, sperando di arrivare presto anche ad essere protagonisti da vincitori anche in Europa. 

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per essere sempre aggiornato su tuttojuve e sulle ultime news bianconere e di mercato